Opel Rocks-e: l’elettrica per 14enni

Il Marchio tedesco lancia la sua micro car elettrica che si potrà guidare con la patente AM.

La mobilità elettrica apre le porte a nuove possibilità e la nuova Opel Rocks-e ne è un buon esempio. Potrebbe infatti essere la prima elettrica per chi non ha ancora la patente.

Di fatto questo veicolo, metà auto e metà scooter, può essere guidato con la patente AM (a partire da 14 anni) visto che è omologato come quadriciclo leggero.

Vista da vicino, l’Opel Rocks-e è quasi identica davanti e dietro. La sua forma quadrata è divertente da vedere e sfoggia combinazioni di colori in diverse tonalità di grigio e giallo.

Dimensioni

Misura 2,4 metri di lunghezza e appena 1,4 di larghezza e al suo interno offre spazio per due occupanti e per un mini bagagliaio da 63 litri. Il suo peso è irrisorio, 471 chili, e grazie ad un raggio di sterzata molto stretto può muoversi con grande agilità in città.

75 km di autonomia

La batteria che la muove ha 5,5 kWh di capacità, poco, ma sufficienti a garantirle 75 chilometri di autonomia e, soprattutto, un tempo più che ragionevole per la ricarica: 3,5 ore da una normale presa domestica. La velocità massima è di 45 km/h il che ne limita l’uso all’ambito urbano.

Interni essenziali

L’interno è abbastanza spartano, anche non potevamo aspettarci grandi cose in un veicolo di questo tipo, dove la funzionalità è la vera priorità. C’è un display digitale per le informazioni di guida e non manca un supporto per il cellulare, dal quale si possono controllare da remoto alcuni parametri del veicolo, soprattutto lo stato di carica della batteria.

La Opel Rocks-e arriverà nel 2022 con tre allestimenti (base, Klub e TeKno). Il prezzo dovrebbe essere compreso tra i 7.000 e i 9.000 euro.

Ultime notizie su Opel

Opel viene fondata nel 1895 dal tedesco Adam Opel, inizialmente specializzato nella produzione di macchine da cucire. La sua attività si sviluppa rapidamente e già nel 1886 [...]

Tutto su Opel →