Jaguar E-Type 60: il restmod dell’icona inglese

Solo sei coppie, una coupé e una cabrio, saranno restaurate e vendute in una serie speciale che celebra i 60 anni dell’icona inglese.

La prima di sei coppie di auto della collezione Jaguar E-Type 60 è stata svelata da Jaguar Classic in occasione dei festeggiamenti per il 60 ° compleanno dell’iconica sportiva d’Oltremanica.

L’ormai storica Jaguar E-Type fece il suo debutto mondiale il 15 marzo 1961 al Salone di Ginevra e da allora è diventata una delle auto più venerate di tutti i tempi. Per onorarla, Jaguar Classic ha restaurato e riprogettato meticolosamente 12 E-Type – sei coupé e sei cabriolet – che saranno vendute in coppia.

Le vetture sono ispirate all’originale coupé E Type targa 9600 HP e cabriolet (rego 77 RW) che entusiasmarono il pubblico a Ginevra, con oltre 500 ordini prima della fine del salone svizzero.

Elementi su misura, fuori e dentro

Le coupé restaurate dal marchio inglese saranno rifinite con quella che Jaguar chiama vernice “Flat Out Grey” e rifinite con interni in pelle “Smooth Black”, corrispondenti alla show car originale. Le sei roadster E-Type 60 Edition si ispirano invece alla show car “77 RW” originale, con vernice “Drop Everything Green” e interni in pelle “Suede Green”.

Entrambe le versioni sono dotate di elementi su misura come i loghi commemorativi E-Type 60 sul badge del cofano, sul tappo del serbatoio e sulla piastra del telaio.

La console centrale di ciascuna è incisa a mano dall’artista e designer King Nerd, che raffigura i percorsi di quelle auto originali dal quartier generale di Jaguar a Coventry a Ginevra. Ogni singola incisione ha richiesto oltre 100 ore per essere completata.

Upgrade meccanico

Sotto il lungo cofano, Jaguar Classic ha installato un motore XK a sei cilindri in linea da 3,8 litri che eroga 198 kW. Gli aggiornamenti moderni includono un radiatore in lega stile 1961 con ventola di raffreddamento elettrica e accensione elettronica. Inoltre un sistema di scarico in acciaio inossidabile lucido offre una nota di scarico più profonda aumentando anche la longevità.

Ma la modifica meccanica più interessante riguarda il cambio manuale a cinque marce appositamente sviluppato con rapporti sincronizzati, ingranaggi a taglio elicoidale e una carcassa rinforzata in alluminio pressofuso. Secondo Jaguar Classic questo offrirà maggiore affidabilità e durata.

All’interno dell’abitacolo, Jaguar Classic ha installato un moderno sistema di infotainment con connettività Bluetooth e navigazione satellitare integrata.

Ultime notizie su Jaguar

Jaguar viene fondata nel 1922 a Blackpool. Qui si incontrano William Lyons e William Walmsley, due appassionati di motociclette, che rapidamente si mettono in affari e creano la Swal [...]

Tutto su Jaguar →