F1: Bottas passa ufficialmente in Alfa Romeo dal 2022

Il pilota finlandese lascia la Mercedes dopo 5 anni vissuti all’ombra di Hamilton e approda nella scuderia del Biscione con un accordo pluriennale

La notizia era nell’aria, le prestazioni di Russell in F1 hanno indotto la Mercedes a sacrificare Bottas in favore del giovane pilota inglese, e per Valtteri è arrivato l’ingaggio da parte dell’Alfa Romeo attraverso un contratto pluriennale.

Un nuova avventura che sa di bocciatura

Diciamocela tutta, dopo 5 anni a fianco di Hamilton, Bottas ha espresso lampi di classe, riuscendo a conquistare 9 vittorie, 63 podi e 17 pole position, ma non è mai stato in grado di impensierire Lewis, se non nel giro secco, in qualifica. Ultimamente inoltre, Valtteri non è stato utile alla causa della Stella, visto che si è mostrato sin troppo morbido con Verstappen in Olanda, e così ecco che è arrivato un cambio di sedile per il 2022 che sa di bocciatura.

Certo, l’Alfa Romeo avrà una monoposto più competitiva, ma non sarà, almeno sulla carta, all’altezza delle migliori vetture della F1 attuale. In una situazione simile, con la Williams, Bottas ha mostrato potenzialità interessanti sfoggiando prestazioni degne di nota, tanto che si era parlato anche di un suo approdo in Ferrari, dalla prossima stagione avrà sicuramente meno pressione, ma dovrà tornare a brillare per poter ambire, in futuro, ad un’altra chance con una monoposto di vertice.

Con chi farà coppia?

Assodato che sarà per più stagioni al centro del progetto Alfa Romeo con motore Ferrari, lui che per anni è stato uomo Mercedes, Bottas non è ancora sicuro su chi si troverà a fianco nel box della squadra di Hinwil: potrebbe essere il “nostro” Antonio Giovinazzi, oppure Albon, o ancora De Vries. Il pilota italiano meriterebbe la riconferma per la crescita costante delle sue performance e per il contributo offerto al team durante questi anni, ma la F1 è volubile, e così è possibile che sia De Vries, altro pilota in orbita Mercedes ad affiancare Valtteri, visto che Wolf si è opposto ad un possibile arrivo di Albon. In ogni caso non avrà più lo spettro di Hamilton ad ogni GP.

Bottas è fiducioso del progetto Alfa Romeo

Queste le parole dello stesso Bottas:

Si apre un nuovo capitolo nella mia carriera, sono entusiasta di unirmi ad Alfa Romeo nel 2022 e oltre, per quella che sarà una nuova sfida con un marchio iconico. Alfa Romeo è un marchio che non necessita di presentazioni, hanno scritto alcune delle grandi pagine nella storia della Formula 1 e sarà un onore rappresentare il marchio. Il potenziale dell’impianto di Hinwil è chiaro e assaporo l’opportunità di poter aiutare il team ad avanzare in griglia, specialmente con i regolamenti 2022 che daranno l’opportunità di fare un balzo nelle prestazioni.

Sono grato alla fiducia che ha posto in me la squadra e non vedo l’ora di ripagarli. Sono affamato come sempre di risultati e, quando sarà il tempo, di vittorie. Conosco bene Fred e non vedo l’ora di conoscere il resto della squadra con la quale lavorerò e costruire rapporti solidi come quelli che ho in Mercedes. Sono orgoglioso di quanto raggiunto a Brackley e concentrato sul portare a termine il lavoro, mentre siamo in lotta per un altro mondiale.

Insomma, l’ambizione appare intatta, bisognerà vedere se la pista la confermerà.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →