BMW X7 2022: il restyling dell’ammiraglia in formato SUV

Le fotografie e le informazioni ufficiali della rinnovata SUV di lusso bavarese.

La BMW X7 è il SUV di punta del marchio bavarese ed è l’equivalente commerciale, a ruote alte, della Serie 7. Oggi la Casa di Monaco presenta in anteprima mondiale il restyling della gamma. L’imponente sport utility si rinnova esteticamente, con fari a doppia altezza, interni ispirati alla BMW iX e motori elettrificati. Made in USA, sarà in vendita nell’estate del 2022.

La gamma di SUV BMW si completava con questo modello XXL nel 2018. Rivale della Mercedes GLS e dell’Audi Q7, la BMW X7 rompe ora con la tradizione del brand caratterizzata da restyling molto discreti. Quello di questa nuova X7 si nota da chilometri di distanza. Tanto che potrebbe essere confusa con un nuovo modello.

Il design della BMW X7: restyling radicale 

Le modifiche estetiche sono evidenti: debuttano finalmente i fari divisi in due con i quali BMW da anni minaccia il mercato con diverse concept car. E non è un caso, perché anche la futura BMW XM avrà questi nuovi fari, così come la prossima BMW Serie 7 e la BMW i7, la sua versione elettrica. Insomma un nuovo family feeling che farà tendenza con i prossimi modelli BMW.

La parte superiore di questi gruppi ottici ospita le luci di posizione, le luci diurne e gli indicatori di direzione, mentre la parte inferiore ospita le luci anabbaglianti e abbaglianti con tecnologia Matrix LED. Il blocco inferiore è ricoperto da una scocca più scura che si integra  meglio con la carrozzeria.

Altra novità è la griglia del radiatore retroilluminata a lamelle verticali (al debutto sull’ultima BMW X6), che appare leggermente più piccola rispetto alla versione precedente. Con tutte queste modifiche il paraurti anteriore è apparentemente nuovo e sfoggia anche inedite prese d’aria laterali verticali.

Al posteriore la nuova firma luminosa debutta con un design tridimensionale. La striscia cromata tra le luci è ora racchiusa in un elemento trasparente. Questo aiuta ad accentuare visivamente la larghezza del SUV: 2,22 mt per l’esattezza  (compresi gli specchietti).

Come per la X7 in uscita, BMW offre un pacchetto di styling M Sport, che imita lo stile della nuova M60i xDrive e aggiunge cerchi in lega da 21 pollici (contro i 20 pollici di serie). Inoltre, insieme ai cerchi da 22 pollici di nuova concezione, questa X7 è la prima BMW a offrire anche ruote da 23 pollici.

BMW X7 2023: gli interni

All’interno BMW ha modernizzato il cruscotto della X7 integrando il blocco display digitale a doppia curvatura della nuova BMW iX. Combina un display da 12,3 pollici per il quadro strumenti e un display da 14,9 pollici per le funzioni di infotainment in un’unica unità, con comandi touch e sistema operativo iDrive di ottava generazione.

La casa tedesca ha approfittato del restyling anche per dotare la vettura di griglie di aerazione più fini e una striscia di luce ambientale con il logo X7 (o M nelle finiture sportive).

La tradizionale leva del cambio automatico sulla consolle centrale è stata sostituita da un piccolo selettore nel tunnel centrale, un po’ nello stile di quello che il gruppo Volkswagen propone da tempo nei suoi modelli, dalla SEAT León alla Porsche Panamera.

Oltre al climatizzatore automatico a quattro zone, ai rivestimenti in pelle, alle sospensioni pneumatiche adattive e al tettuccio panoramico in vetro, BMW offre di serie, ora, anche i sedili comfort riscaldati per guidatore e passeggero anteriore e un navigatore con display a realtà aumentata. L’X7 continua ad offrire due configurazioni, 6 o 7 posti, mentre la seconda e la terza fila possono avere anche sedili riscaldati come optional.

I sistemi di assistenza alla guida dell’X7 ora includono il riconoscimento del semaforo e un sistema di allerta che avverte il guidatore del rischio di collisione con ciclisti, pedoni o traffico in arrivo quando si cambia direzione. Dispone inoltre di un sistema di allerta nel caso in cui uno dei passeggeri apra una portiera e l’auto rilevi il traffico in avvicinamento, anche ciclisti.

Le motorizzazioni della BMW X7: tutte elettrificate

Le modifiche in questo aggiornamento della BMW X7 non sono solo estetiche, ci sono anche novità a livello meccanico. La nuova X7 ora equipaggia i motori elettrificati con un sistema ibrido leggero.

Tutti i motori, benzina o diesel, sono ora infatti dotati di un sistema micro-ibrido da 48V costituito da un generatore di avviamento da 8 kW (11 CV) montato sull’albero motore e integrato nella parte anteriore del cambio automatico. Si tratta di una timida elettrificazione per un’auto di tali dimensioni (5,16 m di lunghezza e circa 2.400 kg), ma aiuta comunque a migliorare le prestazioni e l’efficienza complessiva.

La nuova BMW X7 avrà nella gamma di lancio due motori a benzina e un motore diesel. Il diesel sarà l’X7 xDrive40d. Si tratta di un 6 cilindri in linea da 3.0 litri biturbo con 340 CV. Eroga 720 Nm da 1.750 a 2.250 giri/min e BMW annuncia uno 0-100 km/h in 6,1 s e un consumo medio di 8,7 l/100 km.

Per quattro guarda i benzina, la gamma inizia con l’X7 xDrive40i. Il 6 cilindri in linea biturbo da 3,0 litri in questo caso sviluppa 390 CV. Eroga 720 Nm da 1.850 a 5.000 giri/min e BMW annuncia uno 0-100 km/h in 5,8 s e un consumo medio di 10,5 l/100 km.

Per quanto riguarda la top di gamma, l’M50i xDrive viene sostituita dalla nuova X7 M60i xDrive. Questa è equipaggiata con un V8 biturbo da 4,4 litri con 530 CV. Eroga fino a 750 Nm di coppia da 1.800 a 4.600 giri/min. Accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, con una velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h e un consumo medio omologato di 13,3 l/100 km.

Non è ancora stato confermato se ci saranno nuovi X7 xDrive30i e X7 xDrive50d. Costruita a Spartanburg, nella Carolina del Sud, la nuova BMW X7 sarà in vendita da agosto 2022 in Europa.

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →