BMW M4 Competition M xDrive Cabrio: 510 CV a cielo aperto

La versione più radicale, scoperta, della gamma sportiva bavarese.

BMW ha svelato la nuova M4 Competition M xDrive Cabrio. La nuova decappottabile più sportiva della gamma raggiungerà i clienti a novembre, mentre la produzione inizierà già a luglio.

La serie 4 Cabrio top di gamma adotta un design anteriore più sportivo, con la griglia ovoidale ora disposta verticalmente e più stretta, con doppie barre orizzontali verniciate di nero. Anche il cofano è stato ridisegnato e le grandi prese d’aria nel paraurti le forniscono un grande flusso di aria di raffreddamento alla meccanica e ai freni, grazie alle branchie verticali posizionate alle estremità.

Questi elementi, insieme allo spoiler del paraurti anteriore, alle minigonne laterali e al diffusore posteriore sono realizzati in carbonio e si sommano al pacchetto ‘M Carbon’ opzionale. La nuova G83 presenta anche lo stesso tetto in tela delle versioni convenzionali, rifinito in diversi colori a contrasto con la carrozzeria, realizzato con più strati in tessuto più leggero rispetto al sistema precedente. Impiega solo 18 secondi per aprirsi.

Configurazione radicale

La nuova M4 Competition M xDrive Cabrio vanta la configurazione più radicale, equipaggiando di serie cerchi in lega forgiati da 19 pollici all’anteriore e 20 pollici al posteriore. Grazie al nuovo sistema di trazione integrale “M xDrive” e al differenziale attivo M assicura inoltre prestazioni elevate e un feeling di guida più aggressivo e sportivo. Il guidatore può selezionare una delle tre modalità di configurazione della trazione, scegliendo tra 4WD, 4WD Sport e 2WD, potendo optare anche per la disattivazione del controllo della stabilità.

Il marchio tedesco ha dotato inoltre la nuova M4 Cabrio di un ponte posteriore a cinque bracci, di una sospensione dotata di ammortizzatori elettronici “SelectDrive M”, di un impianto frenante con regolazione della sensibilità del pedale e di dischi in carboceramica come optional, oltre al servosterzo con una regolazione speciale. Inoltre, il controllo di stabilità ha una speciale modalità “M Dynamic” che offre una risposta immediata.

Paccheto M Drive Pro

La M4 Competition M xDrive Convertible dispone anche del pacchetto M Drive Pro compreso nell’equipaggiamento di serie, che aggiunge diverse configurazioni. Ad esempio, la modalità “M Traction Control” consente di selezionare fino a 10 impostazioni nella regolazione dello slittamento del differenziale, oltre al “M Drift Analyzer” e al “M Laptimer” più focalizzati per le prestazioni in pista.

Dentro

All’interno il cruscotto della M4 Cabrio non presenta differenze rispetto a quello della M4 Coupé. I sedili sportivi M sono di serie, rivestiti in pelle Merino e possono avere il sistema di ventilazione opzionale. Inoltre vengono offerti sedili sportivi con telaio in carbonio “M Carbon”. Il cruscotto è digitale, il “Live Cockpit Navigation Pro”, così come lo schermo del sistema di navigazione, mentre il volante ha il pulsante M da cui è possibile regolare le impostazioni di motore, telaio, sterzo, freni e trazione.

Il funzionamento dei sistemi di assistenza alla guida propone inoltre due profili di guida, “ROAD” e “SPORT”, anche se un terzo, “TRACK”, può essere aggiunto con il sistema “M Drive Pro” opzionale. La dotazione di serie comprende il climatizzatore automatico a tre zone, l’impianto audio ad alta fedeltà, l’assistente personale intelligente e i servizi “BMW Maps”, le cui mappe vengono scaricate dal cloud.

Meccanica

Dal punto di vista meccanico la M4 Competition M xDrive Convertible monta il potente sei cilindri in linea biturbo da 3,0 litri che raggiunge in questa versione una potenza massima di 510 CV, 60 CV in più rispetto al modello precedente. A questo è abbinato il sistema di scarico sportivo a controllo elettronico e il cambio automatico a 8 rapporti con “Drivelogic”.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →