Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2021: prezzi, allestimenti e novità

Ulteriori varianti, motorizzazioni aggiornate, sistemi di ausilio attivo alla guida “Livello 2” e nuovi servizi Alfa Connect.

Nuove configurazioni di allestimento, aggiornamenti alla gamma di dotazioni, upgrade per le unità di propulsione. Ecco, in estrema sintesi, la “carta d’identità” con cui Alfa Romeo annuncia il debutto delle edizioni “Model Year 2021” di Giulia e Stelvio. Un programma di rinnovamento “di mezza età” che porta in dote un ampio ventaglio di “voci” inedite.

Nello specifico, esordiscono le configurazioni “Rosso Edizione” e “Veloce Ti” ad arricchire l’assortimento di varianti (Business, Sprint, Executive, Veloce e Quadrifoglio), vengono proposti nuovi cerchi da 21” per il SUV; il modulo di sistemi ADAS aggiunge nuove funzionalità hi-tech che consentono ad entrambi i modelli “centrali” per Alfa Romeo di raggiungere il Livello 2 di guida semi-autonoma. Sotto il cofano, tutte le unità di propulsione sono omologate Euro 6d, mentre per Giulia 2021 non è più disponibile la variante turbodiesel da 136 CV. Tutte le versioni vengono altresì equipaggiate con cambio automatico ad otto rapporti EAT8: scompare, dunque, il cambio manuale.

Rosso Edizione: nuovo allestimento entry-level

La lineup di Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2021 si apre con l’inedita configurazione che rende omaggio alla tradizionale colorazione dei modelli del “Biscione”. Sebbene costituisca la variante “base”, Rosso Edizione (adottata per Giulia e Stelvio 2.2 turbodiesel 160 CV) propone un capitolato di accessori particolarmente ricco. Ne fanno parte, fra gli altri: cerchi da 19”, fanaleria anteriore Bi-xeno e posteriore a Led, pinze freni verniciate in rosso, specchi retrovisori ad azionamento elettrico, volante rivestito in pelle, selleria rivestita in tessuto nero con cuciture rosse a contrasto, sistema infotainment Alfa Connect con display da 8.8”, connettività con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto e impianto audio digitale DAB, climatizzatore automatico, sensore luci, sensore pioggia, portellone a comando elettrico, sensori di parcheggio posteriori, Hill-descent Control, Lane Departure Warning, Forward Collision Warning.

La nuova configurazione “Veloce Ti”

Accanto alle varianti “Veloce” esordisce la declinazione “Veloce Ti” (disponibile per Giulia e Stelvio 2021 dotate di motorizzazione 2.0 benzina turbo 280 CV e 2.2 turbodiesel 210 CV, entrambe con trazione integrale Q4 ed albero di trasmissione in fibra di carbonio). L’allestimento “Veloce Ti” abbina gli atout di sportività propri della lineup Veloce con un’immagine ancora più caratterizzante della vettura (finestratura posteriore oscurata, targhette identificative ad hoc) e dell’abitacolo (gli interni riprendono quelli delle versioni Quadrifoglio con i sedili sportivi in pelle e Alcantara, l’imperiale nero e le esclusive finiture in fibra di carbonio). Il dettaglio delle dotazioni per Stelvio Veloce Ti propone, nello specifico, un bodykit in tinta carrozzeria, il paraurti posteriore con piastra di protezione dedicata, nuovi cerchi da 21” a cinque fori e rifiniti in tinta brunita (più avanti saranno ampliati ad altri allestimenti), le levette del cambio al volante realizzate in alluminio e solidali al piantone dello sterzo. Giulia Veloce Ti viene equipaggiata con paraurti specifici, minigonne e spoiler in fibra di carbonio.

Evoluzione nell’ausilio attivo alla guida

Relativamente ai dispositivi “Advanced Driver Assistance System” (ADAS), Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2021 rendono disponibile una suite di dotazioni di Livello 2 (ovvero in cui il conducente può, in determinate condizioni, lasciare ai sensori ed alle centraline di bordo il controllo di acceleratore, freno e sterzo, pur continuando a monitorare di persona il funzionamento del veicolo e senza mai lasciare le mani dal volante).

Ecco le principali tecnologie ADAS presenti su Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2021.

  • Lane Keeping Assist
  • Active Blind-spot Assist
  • Active Cruise Control
  • Traffic Sign Recognition ed Intelligent Speed Control
  • Traffic Jam Assist ed Highway Assist.

Ecco quanto costano

Di seguito i listini prezzi.

Alfa Romeo Giulia 2021

Versioni benzina

  • Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo AT8 200 CV: Business 47.500 euro; Sprint 49.500 euro; Executive 50.500 euro; Ti 55.000 euro
  • Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo AT8 250 CV: Sprint 55.400 euro; Veloce 58.900 euro
  • Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo AT8 280 CV: Veloce 58.900 euro; Q4 Veloce 59.900 euro; Q4 Veloce Ti 65.900 euro
  • Alfa Romeo Giulia 2.9 V6 Quadrifoglio 510 CV AT8: 91.000 euro.

Versioni turbodiesel

  • Alfa Romeo Giulia 2.2 AT8 160 CV: Rosso Edizione 45.000 euro; Business 46.000 euro; Sprint 48.000 euro
  • Alfa Romeo Giulia 2.2 AT8 190 CV: Business 48.500 euro; Sprint 50.500 euro; Executive 56.000 euro; Ti 56.000 euro
  • Alfa Romeo Giulia 2.2 AT8 Q4 210 CV: Veloce 59.700 euro; Veloce Ti 64.700 euro.

Alfa Romeo Stelvio 2021

Versioni benzina

  • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo AT8 200 CV Q4: Business 56.500 euro; Sprint 58.500 euro; Executive 59.500 euro
  • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo AT8 250 CV Q4: Sprint 61.700 euro
  • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo AT8 280 CV Q4: Veloce 66.200 euro; Ti 67.200 euro; Veloce Ti 72.200 euro
  • Alfa Romeo Stelvio 2.9 V6 510 CV AT8 Q4 Quadrifoglio: 101.000 euro.

Versioni turbodiesel

  • Alfa Romeo Stelvio 2.2 AT8 160 CV: Rosso Edizione 51.500 euro; Business 52.500 euro
  • Alfa Romeo Stelvio 2.2 AT8 190 CV: Business 52.500 euro; Sprint 57.000 euro; Executive 58.000 euro
  • Alfa Romeo Stelvio 2.2 AT8 190 CV Q4: Business 57.700 euro; Sprint 59.700 euro; Executive 60.700 euro; Ti 65.200 euro; Ti Veloce 71.200 euro
  • Alfa Romeo Stelvio 2.2 AT8 210 CV Q4: Veloce 65.200 euro; Ti 66.200 euro.

Le nuove funzionalità Alfa Connect Services

Nel 2021, annuncia Fca, per Alfa Romeo Giulia e Stelvio sarà disponibile l’intero “pacchetto” di servizi di connettività di bordo avanzata e funzioni dedicate a sicurezza e comfort per conducenti e passeggeri.

Ecco i dettagli relativi alle dotazioni.

  • My Assistant: con chiamata d’emergenza SOS che parte in automatico in caso di incidente oppure può essere inviata da uno degli occupanti attraverso il pulsante “Sos” collocato sulla plafoniera o tramite comando radio così come da App My Alfa Connect. Incluso nel pacchetto c’è anche il servizio di report, con cui il cliente viene informato sullo stato di salute della propria Alfa Romeo tramite report mensili mandati via mail
  • My Remote: rende disponibili vari servizi, fra cui la possibilità di controllare a distanza (con device portatile o smartwatch) alcune funzionalità veicolo (apertura e chiusura delle porte, lampeggio luci), comunicare con l’assistente vocale Alexa e Google Home, localizzare la vettura, controllare alcuni parametri di servizio (velocità e area circostante) ed essere avvisati qualora essi non siano rispettati
  • My Car: sviluppato per tenere sempre sotto controllo le condizioni d’uso del veicolo
  • My Navigation: racchiude le applicazioni relative alla ricerca della destinazione e dei PoI-Point of Interest a distanza, nonché la visualizzazione degli avvisi in tempo reale sulle condizioni del traffico e sugli autovelox. Il servizio comprende inoltre i servizi “Send & Go”, per inviare la destinazione di percorso al navigatore tramite smartphone o portale Web, e “Last Mile Navigation” che, all’inverso, trasferisce al cellulare utente la destinazione impostata dal navigatore
  • My WiFi: consente la connessione fino ad otto dispositivi contemporaneamente
  • My Theft Assistance: predisposta per avvisare il proprietario in caso di tentato furto del veicolo
  • My Fleet Manager: servizio studiato per le aziende di gestione flotte.

In più, informa Fca, con la presenza di “Alfa Connect Box”, a disposizione del cliente ci sono numerosi vantaggi assicurativi sviluppati in partnership con aziende leader del settore.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Alfa Romeo

Tutto su Alfa Romeo →