Toyota GR Yaris : dal WRC alla strada, anche in Italia

Toyota introduce anche per il mercato italiano la GR Yaris, la versione sportiva derivata direttamente dal mondo del WRC. Prezzo da 39.900 euro

Toyota GR Yaris, il momento è arrivato anche per l'Italia. Finalmente la piccola sportiva giapponese, sviluppata da Gazoo Racing, arriva anche entro i confini italiani, per la gioia di tutti gli appassionati che non vedevano l'ora di scoprirla. La GR Yaris prende a piene mani il meglio dell'esperienza di Toyota nel mondo del Rally - nel quale è rientrata nel 2015 con ottimi risultati -con l'obiettivo dei tecnici giapponesi di realizzare un'auto stradale che permettesse delle prestazioni veramente sportive, ma comunque ad un prezzo accessibile ai più. Ecco la genesi di questa GR Yaris, un progetto voluto dal presidente Akio Toyoda in persona, che dopo la vittoria del campionato costruttori WRC nel 2018, vedeva in un'auto vincente la chiave per avere il riconoscimento globale come vero produttore di auto.

Uno sviluppo sofisticato


La base è chiaramente l'attuale Yaris, ma gli ingegneri hanno svolto un sofisticato lavoro per arrivare al concepimento di un'auto prestazionale ed emozionante. Ha contribuito al suo sviluppo, anche la Tommi Mäkinen Racing raggiungendo una perfetta combinazione tra leggerezza e rigidità, proponendo un telaio dal potenziale unico per ospitare un possente motore turbo. Tutti i piloti del Team Gazoo Racing hanno poi dato il proprio aiuto al progetto, partecipando attivamente alle fasi di sviluppo della GR Yaris. Alla fine è nata una nuova piattaforma che combina la GA-B (vista sulla nuova generazione della Yaris) e una sezione posteriore adattata dalla piattaforma GA-C utilizzata per Corolla e C-HR. Il team di rally ha puntato molto sull'importanza della leggerezza e questo si traduce nell'utilizzo di pannelli di alluminio per la carrozzeria e di un tetto in materiale composito a base di carbonio integrato nella struttura della carrozzeria, e nella ricerca della riduzione di peso in ogni parte della vettura.

Prestazioni d'assalto


La GR Yaris è un modello a tre invece che a cinque porte, con una linea del tetto più bassa e affusolata. Tale schema è stato ponderato per far confluire il flusso dell’aria sul grande spoiler posteriore dell'auto da rally per dar vita a una maggiore deportanza. Come in un'auto da competizione, la conformazione della parte inferiore del corpo vettura incanala efficacemente il flusso d'aria lungo i lati del veicolo. Sotto al cofano si trova un poderoso motore turbocompresso di 1.6 litri da 261 CV e da 360 Nm di coppia, conforme alle norme tecniche della WRC2. Le prestazioni sono esaltanti, tanto da far scattare la piccola giapponese da 0 a 100 km/h in soli 5,5 secondi, con una velocità massima limitata elettronicamente a 230 km/h. La sua costruzione si avvale di caratteristiche derivate direttamente dal motorsport, tra cui un turbocompressore con cuscinetti a sfera, valvole di scarico di grande diametro e raffreddamento a più getti d'olio per i pistoni. A completamente del quadro vi è un differenziale Torsen LSD, sia sull’asse posteriore che sull’anteriore, che gestisce in autonomia la ripartizione della trazione tra le ruote di sinistra e di destra per dare un controllo naturale e diretto dell'auto.

Nelle concessionarie italiane


La nuova GR Yaris, a trazione integrale a quattro ruote motrici GR-FOUR, sarà commercializzata in Italia con unico allestimento chiamato Circuit. Il prezzo di listino sarà di 39.900 euro ed includerà: cerchi in lega forgiati da 18”, pneumatici Michelin Pilot Sport 4s 225/40R18, pinze freno rosse, doppio scarico cromato, sospensioni con assetto sportivo (MaC Pherson e doppio braccio oscillante) e differenziale Torsen anteriore e posteriore. La versione si distinguerà anche per il volante sportivo in pelle e sedili sportivi in Ultrasuede con logo GR, mentre di serie saranno disponibili tutti gli equipaggiamenti top di gamma in termini di comfort e sicurezza disponibili su Nuova Yaris.

  • shares
  • Mail