Bugatti Bolide Concept: la massima espressione della Chiron

Il prototipo dell'Hypercar francese pensato esclusivamente per la pista. 1.850 CV per 1.240 kg...


LaBugatti Bolide, svelata ieri dal marchio francese, è la versione più estrema della hypercar Chiron, un prototipo che spreme al massimo tutte le potenzialità di questa supercar, pensata in questo caso unicamente per le performance in pista. Il risultato è una bestia da 1.850 CV per soli 1.240 kg di peso (la stessa massa più o meno di una Ford Fiesta ST), che vanta un rapporto peso/potenza di 0,67 kg/CV, ed è capace di superare i 500 km/h.


Il motore è sempre il mastodontico W16 da 8,0 litri, ma in questo caso, come ha spiegato il CEO di Bugatti Stefan Winkelmann, esprime tutto ele sue potenzialità, senza limite alcuno. E così, il propulsore che iniziò la sua carriera con la Bugatti Veyron, sviluppa ora 1.850 CV a 7.000 giri/min, con benzina a 110 ottani (1.600 CV con benzina 98) e eroga 1.850 Nm di coppia. Anche se, attenzione, Bugatti indica nella scheda tecnica che raggiunge i 2.000 Nm a 7.025 giri.



Questi dati da record sono stati ottenuto modificando in modo significativo il W16 da 8,0 litri che, ad esempio, è dotato di uno scarico dedicato, quattro turbo di nuova concezione e un sistema di lubrificazione a carter secco riprogettato. Dispone inoltre di un intercooler aria-aria con pre.raffreddamento ad acqua e un sistema di pre-raffreddamento ad acqua per il motore, la trasmissione e il differenziale. I dischi dei freni, inoltre, sono ventilati da compressori "turbofan" radiali in carbonio-titanio.


Ma non tutto è questione di pura potenza, visto che l'auto è stata anche estremamente alleggerita. Se una Bugatti Chiron standard pesa quasi 2.000 kg, la nuova ‘Bolide’ pesa appena 1.240 kg, a secco. Il peso, più o meno, di un’utilitaria media.



Per raggiungere questo obiettivo, oltre a utilizzare un "corpo ridotto alla sua espressione più minimale ma con il massimo carico aerodinamico", ha spiegato in Bugatti, la Bolide poggia su un telaio monoscocca in fibra di carbonio ultraleggero e rigido. La fibra di carbonio è utilizzata anche per la parte anteriore e per il sottoscocca e, stando a quanto afferma la marca francese, i materiali utilizzati sono paragonabile solo a quelli utilizzata nell'industria aerospaziale.


L'ossessione di ottenere il minor peso possibile è tale che li ha portati a utilizzare dadi e dispositivi di fissaggio in titanio, nonché parti cave in titanio, come quelle utilizzate nell'aeronautica e stampate in 3D. Così, ad esempio, ciascuna pinza freno anteriore con i suoi 6 pistoni pesa solo 2,4 kg. Anche le ruote da 18 pollici pesano solo 7,4 kg all'anteriore e 8,4 kg al posteriore, nonostante la loro larghezza e gli pneumatici slick Michelin larghe 340 mm all'anteriore e 400 mm al posteriore.



Il design della Bugatti Bolide è estremo, come tutto in questa vettura. E senza sorpresa è stato in gran progettato nella galleria del vento. Bugatti spiega che a 320 km/h può vantare ben 1.800 kg di carico sull'asse posteriore e 800 kg all’anteriore.La Bugatti Bolide sembra inoltre molto corta e bassa. In effetti è alta appena 995 mm, ovvero 300 mm più bassa della Chiron e monta porte che si aprono verso l'alto.


In termini di prestazioni, Bugatti annuncia uno 0-100 km/h in 2,17 secondi, uno 0-200 km/h in 4,36 secondi e 0-500 km/h in 20,16 secondi. Ancora più impressionante, se possibile, sarebbe in grado di coprire l’intervallo 0-400-0 km/h in 24,64 secondi e uno 0-500-0 km/h in 33,62 secondi.


Ci sarà una versione da corsa per i clienti? Stefan Winkelmann non ha chiuso completamente la porta a questa possibilità. "Non è stato ancora deciso", ha affermato il capo del marchio.

  • shares
  • Mail