Renault Wind: la piccola spider 'meteora' della Losanga

La storia della Renault Wind, la spider francese di piccole dimensioni commercializzata anche sul mercato italiano solo dal 2010 al 2012


Dieci anni fa fu introdotta la Renault Wind, la spider di piccole dimensioni che rappresentava il modello 'alter ego' in chiave sportiva della coeva Twingo. La vettura era lunga 383 cm, larga 170 cm e alta 138 cm, mentre il passo misurava 237 cm. Tra le altre caratteristiche tecniche figurava la massa di circa 1.200 kg, nonché il volume del bagagliaio che ammontava a 270 litri.

La commercializzazione della Renault Wind sul mercato italiano partì ufficialmente nel mese di luglio del 2010, con la versione speciale Collection prodotta in soli 300 esemplari in serie limitata ed equipaggiata con il motore a benzina 1.2 TCe sovralimentato da 100 CV di potenza che consentiva di raggiungere la velocità massima di 190 km/h, accelerando da 0 a 100 in 10,5 secondi. Nel mese di settembre, invece, debuttò l'allestimento Blizzard, disponibile anche con il propulsore a benzina 1.6 aspirato da 133 CV di potenza, 201 km/h di velocità massima e 0-100 in 9,2 secondi.

Vita brevissima sul mercato europeo



Nel corso del 2011, la gamma della Renault Wind fu ampliata con la speciale declinazione Wave Edition, anche se la novità più importante era rappresentata dalla sportiva configurazione Gordini. Tuttavia, la piccola spider della Losanga non ha mai raggiunto il successo sperato sul mercato europeo ed è uscita di scena solo nel 2012. Le immatricolazioni sul mercato italiano ammontano esattamente a 607 unità, mentre il valore massimo sul mercato dell'usato è pari a circa 5.200 euro.

  • shares
  • Mail