Volkswagen: confermati 33 miliardi di investimenti entro il 2024

Nonostante la pandemia del Coronavirus il Gruppo di Wolfsburg si proietta ottimista verso il futuro


In occasione dell’Annual General Meeting Volkswagen svoltosi a Berlino, Volkswagen ha confermato le previsioni per il 2020 e, nonostante la pandemia da COVID-19, ha sottolineato gli investimenti futuri previsti.


Herbert Diess, Ceo del marchio tedesco ha dichiarato:


“Sia nel 2019, sia nel 2020 abbiamo fatto significativi passi avanti per diventare un provider di mobilità elettrica e digitale di riferimento, raggiungendo traguardi importanti. La trasformazione del Gruppo non è stata frenata dal Coronavirus, ma accelerata”.



Di fatto il Gruppo Volkswagen ha in programma investimenti per 33 miliardi di Euro in e-mobility entro il 2024 e punta a diventare leader di mercato nei veicoli elettrici. 14 miliardi di Euro saranno investiti, entro il 2024, nella costruzione di competenze IT e nella guida autonoma. Tra i progetti principali che rientrano in questi investimenti c’ è anche il nuovo sistema operativo VW.OS, che Car.Software.Org sta sviluppando e che sarà utilizzato per la prima volta nel progetto Audi Artemis.

I danni del Coronavirus al Gruppo di Wolfsburg


Le consegne nel mondo nei primi otto mesi del 2020 sono diminuite del 21,5%, arrivando a 5,6 (anno precedente: 7,1) milioni di veicoli. Il Gruppo ha riscontrato una crescita della quota di mercato globale dello 0,4% rispetto all’anno precedente, raggiungendo il 13%. La Cina, primo mercato per il Gruppo, ha visto la minor contrazione regionale delle consegne, 11,5%, alla fine di agosto. Nello stesso periodo, però, Volkswagen ha registrato il maggior calo, pari al 30,9%, nel mercato domestico dell’Europa Occidentale, colpito più duramente dalla pandemia. Ciò nonostante, anche in quest’area la quota di mercato è cresciuta di 0,8 punti percentuali, arrivando al 23,7%. Alla fine del secondo trimestre la liquidità netta della Divisione Automotive è arrivata a un risultato solido di 18,7 miliardi di Euro, grazie soprattutto alla riduzione dello stock.

Nel 2020 obiettivo risultato operativo positivo


A Wolfsburg sono ottimisti e Volkswagen ha confermato il proprio obiettivo di mantenere un trend redditizio considerando tutte le attività del Gruppo e di riportare un risultato operativo positivo nel 2020. “Tutte le previsioni a medio e lungo termine devono continuare a tener conto di notevoli incertezze, e dipenderanno dall’evoluzione della pandemia” ha aggiunto Diess.


A causa degli effetti della pandemia il Consiglio di Amministrazione e il Consiglio di Sorveglianza hanno poi proposto una riduzione della distribuzione dei dividendi pari a 4,80 Euro per azione ordinaria e 4,86 Euro per azione privilegiata, a fronte dei  6,50 Euro per azione ordinaria e 6,56 Euro per azione privilegiata della precedente proposta per l’anno fiscale 2019.

  • shares
  • Mail