Bentley Pikes Peak Continental GT by Mulliner: tributo al record

Scopri le caratteristiche distintive della nuova Pikes Peak Continental GT by Mulliner, voluta da Bentley per celebrare il primato nella Corsa degli Angeli

Il primo di una serie limitata di 15 esemplari della Bentley Pikes Peak Continental GT by Mulliner è stato costruito nello stabilimento a zero emissioni zero di Crewe, in Inghilterra. La consegna avverrà nel mese di settembre, quando i fortunati clienti di questa granturismo in tiratura ridotta inizieranno a ricevere l'auto e a giovarsi delle sue doti. 

Il modello celebra il record segnato lo scorso anno alla mitica "Corsa degli Angeli", il cui nome campeggia con orgoglio nella sigla della vettura. La Bentley Pikes Peak Continental GT by Mulliner presenta l'esclusiva verniciatura Radium by Mulliner, un kit carrozzeria in fibra di carbonio, le pinze freno Acid Green e pneumatici Pirelli P Zero Color Edition. Il 35% dei veicoli assegnati include anche l'adesivo da montagna opzionale, lo stesso del veicolo che detiene il record alla Pikes Peak.

L'allestimento interno in Alcantara è completato da cuciture e accenti a contrasto distintivi, con fasce e cinturini in fibra di carbonio, e coperture esclusive degli altoparlanti B&O. Si tratta di un prodotto artigianale esclusivo, che punta a fare la gioia di alcuni affezionati clienti del marchio, sempre attento ad ogni dettaglio. 

Come dicevamo, questa speciale Bentley Continental è un tributo al successo del modello alla Pikes Peak 2019, quando un esemplare della specie ha coperto il tragitto in 10'18"4, guadagnando il titolo di auto di serie più veloce nella mitica sfida a stelle e strisce. La casa di Crewe ha fatto sventolare ancora una volta la bandiera della "B alata", segnando il nuovo record della difficile cronoscalata, il cui tracciato si snoda lungo le pendici delle Montagne Rocciose, nello Stato del Colorado.

Al volante della potente vettura inglese l'ex re della montagna Rhys Millen, tre volte campione della specialità e grande icona della "Corsa degli Angeli". Unire l'energia e il vigore dinamico del modello alle capacità di guida del noto pilota automobilistico statunitense è stata una scelta vincente.

Ricordiamo che la Bentley Continental GT, nella sua veste più recente, è una supercar altamente prestazionale, dove il tenore delle performance è annunciato dalle linee muscolose e sportive. L'auto, giunta alla terza generazione, è costruita su un telaio innovativo e gode della spinta di un vigoroso W12 da 6 litri.

Un motore completamente nuovo, che ne anima in modo energico le danze, con la forza dei suoi 626 cavalli. Per avere un'idea immediata della sua forza, basti dire che l'accelerazione da 0 a 100 Km/h avviene in soli 3"6, mentre la velocità massima tocca quota 333 Km/h. Per il cambio si è scelto un doppia frizione ad otto rapporti, perfettamente intonato allo spirito del modello. Il tutto in un quadro di comfort davvero straordinario per una vettura di questa tempra dinamica.

L'auto nasce sulla piattaforma modulare MSB e si avvale di una carrozzeria in alluminio, che alleggerisce il peso alla bilancia, cosa molto utile nella Pikes Peak, anche se i 2.200 kg in ordine di marcia della Bentley Continental GT restano sempre tanti. Buona la maneggevolezza, che ha reso meno faticoso il lavoro di Rhys Millen in uno degli eventi motoristici più impegnativi al mondo.

  • shares
  • Mail