Kia Stinger 2021: le prime foto e informazioni del restyling

La berlina sportiva coreana si rinnova a metà carriera. Novità soprattutto estetiche, fuori e dentro

La Kia Stinger 2021 è un restyling della berlina coreana a trazione posteriore che si aggiorna per rafforzarsi come concorrente all’altezza della competenza tedesca. Per il momento il marchio asiatico ha svelato le fotografie ufficiali e le novità estetiche esterne e interne.

La nuova Kia Stinger 2021 parte dunque dalla base della versione arrivata sul mercato nel 2017, a sua volta derivata dal prototipo GT Concept svelato al Salone di Francoforte del 2011.

Dimensioni invariate


La Stinger 2021 mantiene la proposta estetica da Gran Turismo a 5 porte. Le misure originali, che dovrebbero rimanere invariate, sono: 4,83 metri in lunghezza, 1,87 metri in larghezza, 1,40 metri in altezza, con un passo di 2,91 metri.

Kia Stinger 2021: le novità esterne


Le novità del restyling riguardano il design della berlina che ora sfoggia gruppi ottici anteriori ridisegnati, così come quelli posteriori, uniti da una barra luminosa.

La Kia Stinger 2021 propone inoltre nuovi design per i cerchi da 18 o 19 pollici e un nuovo diffusore psoteriore.

Saranno inoltre disponibili nuovi pacchetti: il Dark Package con diffusore e terminali di scarico specifici e il logo posteriore nero; il Black Package.

Kia Stinger 2021: gli interni


L’abitacolo della Kia Stinger 2021 ha un aspetto più tecnologico grazie alla presenza di un quadro strumenti con schermo da 7 pollici e un sistema multimediale basato du un altro display da 10,25 pollici.  Kia ha inoltre annunciato la presenza di nuove rifiniture, cuciture a contrasto per la tappezzeria e un sistema di luce ambientale con fino a 64 diverse possibilità cromatiche.

Anche il volante cambia leggermente con la razza posteriore metallica e, infine, lo specchietto retrovisore interno è senza cornice.

Kia Stinger 2021: la meccanica


La gamma meccanica della nuova Kia Stinger 2021 non è stata ancora svelata. Il modello attuale conta su una motorizzazione Diesel da 200 CV e due benzina, da 245 o 366 CV.
  • shares
  • Mail