Audi elogia Tesla, la quale produrrà invece le mega batterie in Germania

Mentre Audi elogia Tesla, ritenuta avanti di un paio di anni rispetto alla concorrenza, Tesla punta forte sulla Germania con la costruzione della nuova fabbrica dove prenderanno vita le batterie da 1000 miglia

Markus Duesmann, CEO Audi, ha affermato che Tesla sarebbe due anni avanti rispetto al resto dell’industria automobilistica, Gruppo VW compreso. Una dichiarazione che segue direttamente quella fatta da Herbert Diess, capo di Volkswagen, che in tempi recenti aveva elogiato gli standard raggiunti dal Brand californiano. Duesmann, arrivato a capo del Marchio di Ingolstadt nello scorso Aprile, ha subito focalizzato la sua attenzione sul mondo dell'elettrico, e ha capito che Tesla è sempre un passo avanti rispetto agli altri proprio perché da sempre ha puntato su vetture elettriche, consolidandosi in questo campo, rispetto agli produttori automobilistici che hanno un'altra storia dietro alle proprie spalle.

Un nuovo futuro


Per cambiare pagina e svoltare definitivamente, Duesmann è convinto che Audi debba modificare la propria attività, cominciando a ragionare come una vera start-up. Per questo motivo verrà portato avanti un nuovo gruppo di lavoro chiamato Artemis, affidato ad Alex Hitzinger, elemento che conta un passato nel Motorsport e in società come Apple. Il frutto di questo lavoro vedrà la luce nel 2024, quando la Casa tedesca presenterà un'auto elettrica di nuova concezione. Tuttavia, il gruppo Volkswagen non si ferma e ha messo in piedi un nuovo gruppo di esperti che ha iniziato a lavorare sul software delle auto elettriche. Il nuovo ufficio è stato creato per superare i problemi che a Wolfsburg sono stati riscontrati durante lo sviluppo della ID.3 e puntando a raggiungere gli standard rilasciati da Tesla, come hanno ammesso gli uomini di VW.

Tesla guarda alla Germania


Tesla comunque osserva la Germania con attenzione, dove svilupperò delle nuove batteria nella mega fabbrica situata a Berlino, che verrà costruita nei prossimi mesi. A confermare questa notizia è Jorg Steinbach, ministro dell’Economia della regione di Brandeburgo. A questo punto, le probabilità che si tratti delle ormai famose batterie da un milione di miglia del progetto Roadrunner sono alte. In questa fabbrica la parola d'ordine sarà qualità.

 

  • shares
  • Mail