Kia, avviata in Corea la produzione della nuova Sorento: in Italia in versione ibrida entro la fine dell'anno

La nuova generazione della SUV coreana ospiterà fino a sette persone e monterà un 1.6 benzina affiancato da una batteria da 44,2 kW

È partita in Corea, presso lo stabilimento di Hwasung, la produzione della nuova generazione della Kia Sorento, attesa sul mercato italiano entro la fine del 2020 in versione Hybrid e Plug in. I primi modelli ibridi che usciranno dalla linea di produzione in questi giorni sono destinati proprio al mercato europeo, inoltre, per quanto riguarda invece lo scenario a livello globale, presto partirà anche la produzione per la versione destinata al mercato nordamericano nello stabilimento Kia di West Point in Georgia.


Stesse linee di assemblaggio della precedente generazione


Il nuovo Sorento, è importante sottolineare, viene costruito sulle stesse linee di assemblaggio che hanno dato i natali alla precedente generazione, una vettura che, a livello globale, ha conquistato numerosi riconoscimenti per affidabilità e qualità del prodotto. Caratteristiche che saranno ereditate anche dalla quarta generazione. "Sorento rappresenta un pilastro nella costruzione del successo della gamma globale di Kia, basti pensare che da quando è stato presentato per la prima volta nel lontano 2002 ha venduto oltre tre milioni di unità in tutto il mondo. Le vendite italiane della quarta generazione di Sorento inizieranno tra l’autunno e l’inverno del 2020 presentandosi al mercato nazionale esclusivamente con motorizzazioni Hybrid e Plug in", recita la nota diffusa da Kia.

Abitabilità, comfort e potenza: ibrido da 230 CV


Sorento si presenterà al mercato come uno dei SUV capaci di ospitare tre file di sedili passeggeri con i più alti standard di abitabilità e versatilità. Un altro vantaggio garantito dalla nuova piattaforma è la perfetta integrabilità dei sistemi propulsivi elettrificati “Smartstream” di Kia. Per quanto riguarda l’unità ibrida, il propulsore sarà costituito dal motore T-GDi da 1,6 litri (iniezione diretta di benzina turbocompresso) affiancato da un pacco batteria ai polimeri di litio da 1,49 kWh che alimenta un motore elettrico da 44,2 kW. Il nuovo propulsore elettrificato combina basse emissioni di CO2 con alte prestazioni. Tutti i 230 CV di potenza e 350 Nm di coppia vengono trasmessi alle ruote attraverso un cambio automatico a sei rapporti. Il packaging intelligente della nuova piattaforma di Sorento consente di posizionare la batteria sotto il pavimento per un impatto minimo sullo spazio dell’abitacolo e del bagagliaio.

  • shares
  • Mail