Tesla Roadster, ci sarà anche la versione SpaceX con funzione 'rocket'

Scatterà da 0 a 96 km/h in 1,1 secondi e frenerà da 100 km/h a 0 in 14 metri, grazie a razzi ad arai ultra-compressa montati su tutta la carrozzeria

Tesla Roadster

Qualche tempo fa si era tornato a parlare della Tesla Roadster, messa per il momento in secondo piano nei piani di Elon Musk che ora ha in cima alla lista delle ‘cose da fare’  la Model Y, il Cybertruck e la gigafactory di Berlino. Solo dopo sarà il momento, tanto atteso, del ritorno della sportiva di Palo Alto (la prima generazione aveva debuttato nel 2008 su base Lotus Elise).


Ad essere ottimisti, stando ai rumors, la nuova sportiva elettrica dovrebbe arrivare nel 2022. Con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi e un prezzo che si aggirerà attorno ai 200.000 dollari, sarà la punta di diamante della gamma californiana a zero emissioni.

Tecnologie aerospaziali


Per ora, ad ogni modo, della nuova Tesla Roadster esistono soltanto le immagini della concept car, anche se lo stesso Elon Musk ha anticipato che sfrutterà tecnologie aerospaziali provenienti dalla sua agenzia spaziale SpaceX. Rispetto alla sua a antenata, la nuova Roadster sarà più grande, più robusta e più aggressiva, oltre che, naturalmente, più potente. Romperà definitivamente con l’estetica della prima generazione e degli attuali modelli della famiglia di Palo Alto e nascerà con il proposito di far decadere le super sportive a motore termico.

Dentro minimalista


L’abitacolo della nuova Tesla Roadster sarà caratterizzato dal suo estremo minimalismo e da una configurazione 2+2, anche se i sedili posteriori saranno probabilmente più scenici che altro. marcheranno la differenza, inoltre, la maniglie delle portiere che si apriranno e chiuderanno solo sfiorandole con il dito (almeno questo è il sistema adottato dal prototipo).

Tre motori elettrici, fino a 1.000 km di autonomia


A spingere la Tesla Roadster ci penseranno 3 motori elettrici, due montati all’asse posteriore, e uno su quello anteriore. La potenza complessiva di questo powertrain non è ancora nota ma Musk ha promesso che la versione entry level, quella più ‘umana’, sarà già in grado di coprire lo scatto da 0 a 96 km/h in 1,9 secondi. La velocità massima dovrebbe sfiorare i 400 all’ora e l'autonomia massima arriverebbe a 1.000 km. Insomma, numeri che rappresenterebbero un passo in avanti rispetto all’offerta attuale nel segmento delle super car.

La variante SpaceX con funzione rocket


Il modello base della Tesla Roadster conterà inoltre su una variante SpaceX che farà a meno della seconda fila di sedili. Al suo posto adotterà un compressore d’aria che alimenterà una decina di piccoli razzi ad aria compressa sparsi su tutto il veicolo.


Useremo aria ultra-compressa, una sorta di propulsore di gas freddo. Il principale si troverà dietro alla targa dell’auto che, in caso di accelerazione, si sposterà e lascerà fuoriuscire il razzo. In stile James Bond”, ha detto Elon Musk in una conversazione con Jay Leno.


Secondo alcune indiscrezioni il peso della Tesla Roadter non sarà poi così piuma, visto l’arsenale tecnologico a disposizione, e si aggirerà attorno ai 2.000 kg. Nonostante ciò sarebbe in grado di frenare da 100 km/h a 0 in uno spazio di appena 14 metri (con razzi frenanti montati all’anteriore) e, sempre nella versione SpaceX, potrebbe coprire lo scatto 0-96 km/h in 1,1 secondi.

  • shares
  • Mail