Volkswagen Nivus: la SUV coupé di Wolfsburg

Svelato il modello per il Brasile, ma nel 2021 arriverà anche in Europa. Basata sulla piattaforma MQB A0


La gamma SUV di Volkswagen continua a crescere. Per completare la linea e aggiungere una sorella più dinamica alla T-Roc, arriva la Volkswagen Nivus, un’auto disegnata inizialmente per il mercato brasiliano ma che arriverà anche in Europa e sarà fabbricata in Navarra (Spagna).

Volkswagen Nivus, con un design dinamico strizza l'occhio ai giovani



La nuova SUV coupé urbana e compatta di Wolfsburg avrà la missione di catturare un’ulteriore fetta di mercato, popolata più che altro da clienti giovani. L’estetica si differenzia dal resto della gamma a ruote alte tedesca soprattutto per le sue linee dinamiche con una silhouette tipo SUV marcata dal tetto spiovente. Il frontale con una grande griglia, i fari allungati e i cerchi da 17 pollici le danno un tocco elegante e aggressivo, mentre al posteriore troviamo un retrotreno voluttuoso e rialzato, un lunotto stretto e dominato da un generoso spoiler, oltre alla banda nera che unisce i due gruppi ottici.

Gli interni della Volkswagen Nivus



E se fuori la Volkswagen Nivus già si differenzia completamente dalle altre SUV di Wolfsburg, dentro sottolinea ancora di più il suo carattere esclusivo. L’abitacolo appare più moderno, con superfici brillanti e materiali elaborati, quasi aspirando al segmento Premium. Anche se fuori la Nivus sembra essere più grande della T-Cross, l’abitabilità non dovrebbe variare di molto, con un portabagagli che annuncia 415 litri, 30 litri in più.


Il sistema di infotianment Volkswagen Play, completamente configurabile e compatibile con Apple Car Play e Android Auto, si interfaccia attraverso lo schermo da 10 pollici posizionato sulla parte alta della plancia centrale. Il sistema multimediale è inoltre dotato di un hard disk da 10 Gb e il riconoscimento vocale vanta una capacità di risposta a 12.000 domande.

Pianale MQB A0, come la Polo


La piattaforma su cui si basa la Volkswagen Nivus è la MQB A0, la stessa della Volkswagen Polo e della T-Cross, per cui al suo arrivo sul nostro mercato, previsto per il 2021, dovrebbe condividere le stesse meccaniche dei modelli dello stesso segmento del Gruppo Volkswagen. Per ora è stato confermato solo u motore, il tre cilindri da 1.0L turbo da 115 CV e 200 Nm di coppia, proposto unicamente con la trazione anteriore e la trasmissione automatica.

  • shares
  • Mail