Nuova BMW Serie 5: tutte le caratteristiche del restyling

Tutte le novità della BMW Serie 5 restyling, disponibile solo nella configurazione 'mild hybrid' ed anche nella nuova declinazione 545e a propulsione ibrida Plug-In


La BMW Serie 5 è stata sottoposta al restyling di metà carriera, riconoscibile per le novità estetiche che riguardano soprattutto il frontale. Sia la rinnovata berlina di grandi dimensioni del costruttore bavarese che l'omologa variante station wagon Touring entreranno in produzione nel mese di luglio, presso l'impianto tedesco di Dingolfing e lo stabilimento austriaco di Magna Steyr nella città di Graz. Inoltre, sono previste altre novità a livello di motorizzazioni e tecnologie, più le pinze dei freni M Sport di colore blu e rosso.

Infatti, la nuova BMW Serie 5 restyling può essere dotata di display touch screen Control Display centrale da 10,25 pollici standard e 12,3 pollici optional, sistema operativo BMW Operating System 7 con il dispositivo BMW Intelligent Personal Assistant, nonché con i nuovi dispositivi di sicurezza Steering e Lane Control Assistant, Active Navigation e l'assistente della corsia di emergenza. Tutte le motorizzazioni, invece, prevedono la tecnologia 'mild hybrid' a propulsione ibrida da 48V che fornisce il boost elettrico di 11 CV. Inizialmente, sarà commercializzata anche la versione speciale M Sport Edition in serie limitata, in quanto prodotta in solo 1.000 esemplari per il mercato europeo e con la specifica dotazione di serie completa di pacchetto M Sport, cerchi in lega BMW Individual Air Performance e vernice metallizzata Donington Grey.

Tutte le motorizzazioni 'mild hybrid'



La gamma della BMW Serie 5 restyling comprende il motore a benzina 2.0i TwinPower Turbo a quattro cilindri da 184 CV e 252 CV per le versioni 520i e 530i, il propulsore a benzina 3.0i TwinPower Turbo a sei cilindri in linea da 333 CV per la declinazione 540i, l'unità a benzina 4.4i V8 TwinPower Turbo da 530 CV per la sportiva configurazione M550i, il motore diesel 2.0d TwinPower Turbo a quattro cilindri da 190 CV per la versione 520d e il propulsore diesel 3.0d TwinPower Turbo a sei cilindri in linea da 286 CV e 340 CV per le declinazioni 530d e 540d. Tutte le motorizzazioni sono abbinate al cambio automatico Steptronic ad otto rapporti, ma è prevista anche la trazione integrale xDrive (ad eccezione della configurazione 520i).

Le versioni 530e e 545e a propulsione ibrida Plug-In


Confermata la versione 530e a propulsione ibrida Plug-In da 292 CV di potenza complessiva con la funzione XtraBoost, con il motore a benzina 2.0i TwinPower Turbo a quattro cilindri da 184 CV e il propulsore elettrico eDrive da 109 CV, anche in abbinamento alla trazione integrale xDrive, nonché disponibile nella variante station wagon Touring. Nel corso del prossimo autunno, la nuova BMW Serie 5 berlina sarà proposta anche nella declinazione 545e da 394 CV di potenza complessiva, con il motore a benzina 3.0i TwinPower Turbo a sei cilindri in linea da 286 CV e il propulsore elettrico eDrive da 109 CV, esclusivamente in abbinamento alla trazione integrale xDrive. Per quanto riguarda l'efficienza, percorrerà 100 km con il consumo medio di 2,1 litri di carburante, emetterà 49 g/km di CO2 e avrà l'autonomia massima di 57 km nella modalità elettrica. Quest'ultima, inoltre, sarà attivabile automaticamente con il nuovo servizio digitale BMW eDrive Zone.

  • shares
  • Mail