Mercedes-Benz Classe V, la prova su strada

Abbiamo messo alla prova il grosso Van della Stella tutto comfort e spazio, che si è rivelato un compagno di viaggio ideale per famiglie e sportivi

Chi lo dice che una Mercedes-Benz Classe V sia solo un mezzo pensato per le società di noleggio e per i servizi di navetta? È vero, per le sue caratteristiche di veicolo lussuoso, ben rifinito, estremamente confortevole e molto spazioso, è molto utilizzato da molti NCC. Ma attenzione a non appiccicargli necessariamente un'etichetta che restringerebbe notevolmente la reale platea a cui la Classe V può guardare.

Perché è anche una vettura ideale per le famiglie più o meno numerose che amano lo sport, la natura e vogliono viaggiare senza rinunciare a tutti i propri giochi, attrezzature sportive e bagagli. Non è un caso che tanti sportivi utilizzino veicoli di questo genere. Utilizza una Classe V, ad esempio, anche Raimondo Gasperini, professionista del Windsurf nonché testimonial del marchio della Stella. Dunque, ricapitolando: spazio per tanti passeggeri e/o tanti bagagli, comfort da vettura premium, ottimo comportamento dinamico su strada, buona insonorizzazione e, ovviamente, anche un prezzo piuttosto salato.


514 cm di spazio, lusso e comfort


La Mercedes Classe V è stata recentemente rinnovata, soprattutto nel frontale che richiama le linee delle altre vetture della gamma Mercedes-Benz. La versione oggetto della nostra prova è la 300 d Long, che misura ben 514 cm; ricordiamo che la compact è da 490 cm e la Extra Long da 537 cm. Sono molte le configurazioni disponibili per gli interni: è possibile utilizzare una fila di tre poltrone o due poltrone singole (anche in direzione contraria alla marcia) con il tavolino a scomparsa, fino a otto posti.

I sedili sono ampi, comodi e molto ben rifiniti. La sensazione di entrare in un "salotto" è reale. Così come ben rifinita è anche la plancia, tipicamente Mercedes, con il sistema di infotainment a dominare al centro e il touchpad a portata di mano destra. La posizione di guida è parecchio rialzata, si sta praticamente seduti, come accade nei furgoni per intenderci, ma ciononostante non dispiace e non stanca, nemmeno sulle lunghe distanze.


Potente, sicura e silenziosa


Al volante della Classe V si apprezza la ottima insonorizzazione dell'abitacolo ma anche una discreta agilità in città. Dove si rivela pratica e a proprio agio. Solo nella manovra di parcheggio diventa più complicata la gestione degli spazi ed è in quel caso che entrano in gioco camera a 360 gradi e sensori di parcheggio. Fuori dalle mura urbane si apprezzano il gran comfort e il buon bilanciamento dinamico. Infatti la Classe V non soffre troppo di rollio e anche le asperità e le buche sono molto ben assorbite. Il 2.0 da 239 CV è un ottimo compagno di viaggio.

È potente, silenzioso e ricco di coppia, e se tenuto a bada offre anche consumi contenuti (vicino agli 8l/100 km). È accoppiato a un cambio automatico 9G-Tronic e permette alla Classe V di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 7,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 220 km/h. Il tutto condito da una trazione 4Matic che permette alla Classe V di poter affrontare qualsiasi tipo di terreno e da un pacchetto sicurezza di tutto rispetto. Ed ecco che, tornando al discorso di prima, entra in gioco la versatilità e la capacità di una vettura del genere di soddisfare, ad esempio, anche le esigenze di coloro che amano gli sport di montagna. Molto pratici sono, inoltre, le porte scorrevoli elettriche laterali e il portellone elettrico.


Prezzi e personalizzazione


Come anticipato, le possibilità di personalizzare e modulare gli interni della Classe V sono infinite. Attingendo dal catalogo accessori si può trasformare l'abitacolo della vettura in un ufficio, in una postazione da prima classe di un volo Emirates, in un mezzo pensato per il trasporto di persone e attrezzature sportive e così via.

In funzione delle combinazioni scelte varia ovviamente anche la capacità del bagagliaio, che va dai 1030 litri con tutte le poltrone in uso fino a oltre 4600 litri togliendo seconda e terza fila. Così anche i prezzi hanno una forbice molto ampia. Si parte da circa 43.000 euro per la versione base (che è veramente base base) e si possono raggiungere anche i 100.000 euro scegliendo la versione con motore top di gamma, con allestimento top di gamma e con una buona dose di accessori extra.

 

 

 

  • shares
  • Mail