Citroen LN: il primo modello in sinergia con Peugeot

Gemella della Peugeot 104 a tre porte, la Citroen LN fu poi aggiornata come LNA e, dopo dieci anni, uscì di scena nel 1986


Nel 1976 debuttò la Citroen LN, nota anche come 3CV sul mercato francese. Fu il primo modello nato sotto la guida di Peugeot, in quanto rappresentava la gemella della variante a tre porte della 104, con cui condivideva la lunghezza di 338 centimetri, la massa di 700 kg e l'abitacolo a quattro posti, mentre il volume del bagagliaio variava dai 215 litri di capacità minima ai 550 litri di capienza massima. Tuttavia, la Citroen LN era equipaggiata con il motore 600 Boxer a due cilindri della 2CV6, incrementato nella potenza e nella coppia massima fino a 32 CV e 41 Nm. La vettura raggiungeva la velocità massima di 120 km/h, mentre il consumo di carburante ammontava 5,9 litri per 100 km a 90 km/h di velocità media.

La gamma della citycar francese fu allargata nel 1979 al modello LNA, più lussoso della Citroen LN per le modanature cromate e gli interni più ricercati, nonché per il propulsore bicilindrico 650 Boxer con la potenza e la coppia massima incrementate a 35 CV e 47 Nm che consentivano all'auto di raggiungere la velocità massima di 125 km/h. Nel 1981 debuttò la versione speciale Club e l’anno seguente, invece, sopraggiunse il restyling di metà carriera. Inoltre, fu introdotta la variante cabriolet LNA Marina, prodotta in soli 20 esemplari dal carrozziere Bertin. Questo modello anticipò lo stile della Talbot Samba Cabriolet, disegnata e prodotta successivamente da Pininfarina.


Nel 1983 debuttò il propulsore 1100 a quattro cilindri da 50 CV di potenza, 86 Nm di coppia massima, 140 km/h di velocità massima e 4,7 litri di carburante per 100 km (sempre a 90 km/h di velocità media). Questa motorizzazione era identificata dalla sigla LNA 11, abbinata agli allestimenti E ed RE, nonché alla versione speciale Cannelle prodotta in sole 2.000 unità, riconoscibili per la carrozzeria color sabbia dorata metallizzato, i cerchi in lega di serie e gli interni in jersey.

L'ultima novità della Citroen LN risale al 1985, quando la gamma fu allargata all'allestimento RS che proponeva la dotazione di serie completa di alzacristalli elettrici anteriori, nonché all'unità 1000 a quattro cilindri da 44 CV di potenza, identificata dalla sigla LNA 10 e disponibile solo con l'allestimento E. La vettura uscì di scena nel 1986 dopo 353.383 esemplari prodotti, per far posto all'erede AX, con la produzione suddivisa in 129.611 unità per la Citroen LN e le restanti 223.772 unità per la LNA.

  • shares
  • Mail