Lamborghini Aventador 'Cabrera' by Mansory

Look ancora più aggressivo, interni più sofisticati e peformance migliorate


Anche Mansory ha deciso che la cancellazione del Salone di Ginevra 2020 non gli impedirà di svelare al mondo la sua ultima elaborazione della Lamborghini Aventador SVJ. Un tuning che offre una prospettiva ancora più potente e ancora meno discreta della super car di Sant’Agata Bolognese.

Kit in carbonio per la carrozzeria e interni in Alcantara



La nuova Lamborghini Aventador SVJ di Mansory, ribattezzata Cabrera, arriva con un nuovo kit di carrozzeria tutto rigorosamente in fibra di carbonio, con nuovi paraurti, un nuovo cofano, nuovi passaruota e minigonne laterali, oltre all’inedito abbinamento alettone/diffusore posteriore.


Non sono stati risparmiati neanche i gruppi ottici anteriori, ridisegnati con un look più orizzontale e aggressivo. La carrozzeria della Aventador SVJ Cabrera di Mansory è 4 cm più larga rispetto al modello che esce di fabbrica e sfoggia nuovi cerchi semi-carenati da 20 pollici all’anteriore e 21 pollici al posteriore.Gli interni sono stati migliorati con tappezzerie in Alcantara e rifiniture in fibra di carbonio.

Meccanica: upgrade modesto ma migliora lo 0-100


Dal punto di vista meccanico Mansory a messo mano anche al V12 da 6.5 litri di cilindrata che passa dai 770 CV originali della versione SVJ presa come base a 810 CV. Un timido upgrade che per permette alla top di gamma del Toro di migliorare los catto 0-100 km/h con un tempo di 2,6 secondi.

  • shares
  • Mail