Coronavirus: Volkswagen annuncia la chiusura degli stabilimenti tedeschi ed europei

Lo ha dichiarato Diess nel corso della conferenza stampa annuale

Nel corso della conferenza stampa annuale tenutasi in queste ore, il marchio Volkswagen ha parlato di un 2019 positivo (il fatturato è cresciuto del 4,5% rispetto al 2018) ma si è concentrato soprattutto su questo periodo storico particolarmente difficile, annunciando che chiuderà per almeno due o tre settimane gli stabilimenti tedeschi e quelli europei per contrastare l'epidemia del Coronavirus, che sta in qualche modo fermando il mondo intero.

Si tratta di una misura analoga a quella già presa da altri costruttori (FCA in primis), necessaria per affrontare nel migliore dei modi questa pandemia. "La Pandemia Coronavirus ci mette di fronte a sfide operative e finanziarie ancora sconosciute", ha sottolineato Herbert Diess, soffermandosi anche su quello che potrà essere l'impatto economico di lungo periodo.

D'altronde è l'incertezza generale dell'economia mondiale che impedisce qualsiasi previsione a medio e lungo termine. Se vogliamo, l'unico aspetto positivo in questo disastro globale, è che riguarda tutti: dunque, una volta sconfitto il virus, si ripartirà tutti insieme dallo stesso punto.

  • shares
  • Mail