McLaren: dalla Senna GTR alla M6GT a Retromobile di Parigi

A Retromobile 2020 di Parigi, McLaren porta alcune delle vetture iconiche della sua storia, dalla recente Senna GTR alle varie versioni della supercar F1.

A Retromobile di Parigi, in scena dal 5 al febbraio nella Capitale francese, sarà possibile vedere delle vetture capaci di togliere il fiato agli appassionati di quattro ruote. Infatti, al fianco della hypercar McLaren Senna GTR ci saranno addirittura alcune auto che hanno scritto la storia del brand, come le supercar F1 vincitrici in varie competizioni, sia la M6GT. La Senna GTR è una vettura da pista, non omologata per la strada, un'auto estrema che si distingue dalla sorella stradale per le varie aggiunte aerodinamiche, tra cui un'enorme ala posteriore e un diffusore che la rendono la McLaren ancora più performante e dall'incredibile impatto scenico. 

Alcune F1 speciali


Tra le incredibili vetture visibile è presente la McLaren F GT01R, meglio conosciuta come la F1 GTR con la livrea Ueno Clinic, vincitrice di Le Mans. Equipaggiata da JJ Lehto, Yannick Dalmas e Masanori Sekiya, l'auto numero 59 ha portato la McLaren una gloriosa vittoria al suo debutto nella classica endurance francese. Sotto ai riflettori si trova anche la McLaren F1 "Longtail" che ispirerà le vetture da strada estreme della casa di Woking, tra cui la 675LT e la 600LT. Impreziosito dai colori del Golfo e con il numero di gara 41, la GT020R Longtail è stata guidata da Jean-Marc Gounon, Pierre-Henri Raphanel e Anders Olofsson al secondo posto assoluto e primo nella categoria GT1, con ben 29 giri di distanza dalla vettura che la seguiva. La collezione di auto della McLaren continua con la F1 numero di telaio 69, una delle ultime auto da strada costruite nell'ultimo anno di produzione, il 1998. Messa in vendita dalla McLaren Special Operations (MSO) nel 2016, la F1 #69 è presentata in tinta Carbon, il nero è il vero colore che contraddistingue i vari dettagli della carrozzeria, mentre l'interno dal sedile di guida centrale è rifinito in pelle rossa e nera a contrasto, con i doppi sedili passeggeri posteriori rivestiti in Alcantara. Con meno di 2.800 miglia all'attivo quando fu messa in vendita quattro anni fa, rappresenta uno dei migliori esemplari in circolazione di questa auto leggendaria.

Il sogno di Bruce McLaren


La McLaren F1 sarà completata da una delle sole quattro auto della McLaren M6GT mai costruite. Rappresentando la genesi della McLaren Automotive, la M6GT è stata sviluppata dal pilota Bruce McLaren con l'intenzione di vendere un'auto da corsa per la strada. Mezzo secolo dopo, la società da lui fondata ha realizzato pienamente quel sogno con una gamma di supercar innovative che include la 720S, la GT e la Speedtail. Alex Long, amministratore delegato, Europa, McLaren Automotive, ha dichiarato: "Mentre siamo concentrati sulla creazione di futuri classici tra cui la Senna GTR che sarà in mostra al Retromobile, è altrettanto importante celebrare l'incredibile patrimonio di auto da strada della McLaren. La F1 rimane un'icona duratura della cultura automobilistica e le quattro auto in mostra rappresentano perfettamente la sua straordinaria eredità da strada e da corsa. Eppure un quarto di secolo prima, il nostro fondatore aveva espresso l'ardente ambizione di creare auto ad alte prestazioni per la strada a partire dalla M6GT - per molti versi l'ispirazione per la McLaren GT di oggi - e sarà meraviglioso vedere quest'auto affiancata dalla sua discendenti di Retromobile". 
  • shares
  • Mail