Bentley Continental GT alla GP Ice Race 2020 con Catie Munnings

Sarà la pilota di rally Catie Munnings a guidare una Bentley Continental GT, appositamente preparata, alla GP Ice Race di Zell am See, in Austria, dove il modello entra in scena per la prima volta.

Ci sarà anche una Bentley Continental GT ai nastri di partenza della GP Ice Race 2020, che andrà in scena nel weekend del 2 febbraio nella celebre località sciistica austriaca di Zell am See. Con la grossa coupé gran turismo, il reparto motorsport della casa inglese cercherà di mettersi in luce nella sfida, dopo aver siglato dei record di velocità sul ghiaccio nel 2007 e nel 2011.

L'auto, appositamente preparata per la nuova impresa, farà sfoggio di una livrea che rende omaggio a quella dell'esemplare che ha segnato il riferimento cronometrico assoluto per le vetture di serie alla cronoscalata Pikes Peak 2019. Di quel bolide condivide il vigoroso motore W12 sovralimentato di 6 litri, con 635 cavalli di potenza e 900 Nm di coppia, per un accelerazione da 0 a 100 km/h in 3"7 e una velocità massima di 333 km/h.

Al volante di questa speciale Bentley Continental GT ci sarà una donna: Catie Munnings, vincitrice del FIA European Rally Championship Ladies Trophy ed ex conduttrice del programma televisivo Catie's Amazing Machines. Lei sarà la prima esponente del gentilsesso a correre in modo competitivo per Bentley Motorsport nell'era moderna. Ecco le sue parole in vista della GP Ice Race 2020:

"Si profila una splendida opportunità per me. Ancora non riesco a credere che scenderò in pista, in una gara sul ghiaccio, al comando di una Continental GT. Mi sono allenata un po' prima di Natale. All'inizio ho pensato che l'auto sarebbe stata pesante, ma sono rimasta sorpresa da quanto sia dinamica, agile e reattiva. Può danzare come una leggera macchina da rally. Non vedo l'ora di gareggiare in un evento così iconico".

La Bentley Continental GT destinata all'impresa austriaca è stata mantenuta il più fedele possibile al modello di serie, con modifiche minime per adeguare gli standard di sicurezza a quelli di una vettura da corsa destinata ad affrontare le insidie di una lotta al cronometro sul ghiaccio. Fra gli interventi, anche un aumento dell'altezza da terra, l'allargamento delle carreggiate, l'uso di pneumatici Pirelli Scorpion borchiati, l'applicazione di una coppia di luci Lazer ad alte prestazioni e di un sistema di scarico personalizzato Akrapovic.

Per la casa di Crewe, la gara all'orizzonte, da disputare in condizioni imprevedibili, apre un nuovo capitolo nella lunga tradizione di prove estreme. Lanciata per la prima volta nel 1937 e ripresa l'anno scorso, la GP Ice Race 2020 vede entrare in azione una serie di auto da corsa e da rally storiche e moderne. Teatro del confronto una pista ghiacciata di 600 metri. Qui andranno in scena due prove: la corsa standard e un'esibizione di skijoring. Quest'ultima prevede il traino di uno sciatore, che per Bentley sarà Sven Rauber.

Ricordiamo che la Continental GT, nella sua veste più recente, è una supercar altamente prestazionale, dove il tenore delle performance è annunciato dalle linee muscolose e sportive. L'auto, giunta alla terza generazione, è costruita su un telaio innovativo. Buona la sua maneggevolezza, a dispetto delle masse in gioco e delle dimensioni.

  • shares
  • Mail