Mini 60 Years Edition: la prova su strada (VIDEO)

Al volante della versione esclusiva che celebra i sessant'anni del marchio

Abbiamo provato su strada la nuova Mini 60 Years Edition, versione speciale che celebra i sessant'anni del marchio. È caratterizzata da una livrea del classico colore verde con le suggestive Bonnet Stripes dedicate all’anniversario. Ci sono cerchi in lega leggera da 17 pollici, mentre il logo campeggia sulla fascia del cofano a sinistra, ma anche sugli indicatori di direzione e sui battitacco del guidatore e del passeggero. All'interno dell'abitacolo troviamo finiture specifiche, volante sportivo in pelle, sedili in pelle nell’esclusivo colorazione marrone, con il logo presente anche sullo sterzo e sui poggiatesta posteriori. Completano il quadro fendinebbia a LED, indicatori di direzione bianchi e luci posteriori con il design della Union Jack, oltre al pacchetto luci per l’interno.

Per quanto riguarda invece la dotazione tecnologica, la Mini 60 Years Edition adotta il nuovo volante a tre razze multifunzione da cui si può gestire il sistema di infotainment con lo schermo centrale rotondo che richiama le vecchie strumentazioni. Può essere arricchito con vari pacchetti che prevedono la compatibilità con Apple Carplay e le nuove funzioni Mini Connected con sim integrata che offrono diversi servizi digitali: dalle previsioni meteo agli aggiornamenti delle mappe del navigatore, fino all’assistente personale che pianifica i percorsi in funzione degli appuntamenti in calendario.

La Mini 60 Year Edition è disponibile con 3 o 5 porte e con i due motori benzina: il 1.5 da 136 CV e il 2.0 da 192 CV. Le prestazioni sono da sportiva: 6,8 secondi per passare da 0 a 100km/h e 235 km/h di velocità massima. Con i consumi medi che superano i 6 litri per 100 km percorsi. Il prezzo di partenza di questa special edition è di circa 33.000 euro, con la variante oggetto della nostra prova, ricca di optional, che tocca i 40.000 euro.

  • shares
  • Mail