Porsche 911: prodotta l'ultima 991

L'ultimo esemplare di Porsche 911 991 è stato prodotto il 20 dicembre 2019 negli stabilimenti di Stoccarda. Si tratta di una Speedster bianca, un modello da 277.000 euro.

L'era della Porsche 911, serie 991, è ufficialmente terminata con l'ultimo modello prodotto dagli stabilimenti di Stoccarda, una Speedster di colore bianco. I "porschisti" hanno particolarmente apprezzato questa generazione, molto fedele alle origini, che è stata prodotta in 233.540 unità dal 2011 ad oggi. Si tratta della generazione di 911 più venduta nella storia della sportiva tedesca, un modello che rimarrà certamente nella storia. La 992, la sua sostituta è già in commercio dall'inizio del 2019, ma la 991 è riuscita ad arrivare fino al 20 dicembre. A testimonianza di quanto fosse difficile dire addio alla 991.

L'ultimo modello è stato, come detto, uno dei 1948 esemplari di Porsche 911 Speester prodotte, versione evocativa e speciale nata per celebrare i 70 anni della Casa di Zuffenhausen e con un motore tra i più speciali della grande storia della Cavallina. Sul posteriore si trova il 4.0 aspirato da 510 CV, naturalmente boxer, abbinato solo ed esclusivamente al cambio manuale 6 marce. Una tradizione per i puristi del Marchio che amano avere ancora un contatto diretto con la macchina, un sistema senza filtri per essere un tutt'uno con l'auto. Si parla di una vettura emozionale, che nasce proprio per toccare i sentimi più puri che una quattro ruote può offrire. La Speedster ha un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 4” e tocca la velocità massima di 307 km/h. Immancabile la sinfonia del 6 cilindri boxer aspirato, un canto sublime. Non si sa chi è il fortunato proprietario, ma sappiamo che ha sborsato come minimo 277.000 euro.

  • shares
  • Mail