WRC 2021: il Monte-Carlo è confermato, annullato l’Historique

L’Automobile Club de Monaco ha annullato l’edizione storica del Rallye, ma non ci dovrebbero essere problemi per il prologo del WRC 2021

Il WRC ha come tappa fissa per il momento inaugurale della sua stagione, l’appuntamento sul Col de Turini e di conseguenza con il mitico Rallye di Monte-Carlo. Un’icona indissolubile e indistruttibile per il mondo del rally, che per fortuna degli appassionati si terrà anche nel 2021. Il calendario, infatti, vede questo evento confermato anche grazie al governo francese che ha concesso la sua realizzazione nelle date 21-24 gennaio. Quindi, nonostante una curva dei contagi in crescita e una situazione di emergenza sanitaria grave e preoccupante, il mondo dello sport continua nella sua azione.

Esigenze governative

Per rispondere al contenimento del virus Covid-19, il governo transalpino ha annunciato che tutta la Francia sarà sottoposta a coprifuoco dalle 6 del pomeriggio alle 6 di mattina. Nel frattempo il recente cambio degli orari delle prove speciali attuato dall’Automobile Club de Monaco si è rivelato oltre modo tempestivo. L’ACM ha anticipato tutte le prove del venerdì e del sabato di 2 ore e mezza, in modo da far sì che i piloti non potessero infrangere il coprifuoco. Nella giornata di domenica le 4 speciali previste non sono state spostate perché si terranno regolarmente tutte tra il mattino e il primo pomeriggio. In questo modo il Rallye di Monte-Carlo non infrangerà le normative Covid-19 imposte dal governo.

Annullato l’Historique

Purtroppo ci sono notizie negative, per quanto riguarda i viaggiatori che arriveranno in Francia da fuori l’Unione Europea, i quali dovranno sottostare a un periodo di quarantena pari a 7 giorni a partire dal momento in cui arriveranno in Francia dal prossimo lunedì. Questo riguarderà anche il personale dei team in arrivo dalla Gran Bretagna, uscita a inizio anno dall’Unione Europea dopo l’ufficializzazione della Brexit. L’altra notizia è che l’Automobile Club de Monaco si è subito affrettata ad annullare il Rallye Monte-Carlo Historique, che si sarebbe dovuto tenere dal 30 gennaio al 3 febbraio. Nel frattempo il team M-Sport ha iniziato i test per il Rallye Monte-Carlo nel sud della Francia, provando per la prima volta anche le nuove gomme Pirelli non avendo fatto prove alla fine del mese di dicembre come invece è capitato a Hyundai e Toyota.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →