Suzuki Swift Sport Hybrid World Champion Edition

Una versione speciale della piccola giapponese per celebrare il settimo titolo iridato vinto da Suzuki nella classe regina del Motomondiale

Per celebrare il settimo titolo iridato vinto da Suzuki nella classe regina del Motomondiale con Joan MirCampione MotoGP 2020, La Casa giapponese presenta una versione speciale della piccola Swift, la Sport Hybrid World Champion Edition

Ispirata alla tradizione a due ruote di Suzuki

Questo allestimento speciale della segmento B nipponica si fa notare prima di tutto per la colorazione della carrozzeria che richiama la livrea Anniversary utilizzata lo scorso anno dalle Suzuki GSX-RR ufficiali del Team Ecstar e che a sua volta strizza l’occhio a quella della prima moto Suzuki che partecipò a una gara iridata nel 1960.  I protagonisti cromatici di questa tinta esclusiva sono il blu metallizzato e i dettagli silver, previsti per le calotte degli specchietti retrovisori e il tetto, dall’effetto sospeso grazie alla presenza di montanti neri. Tre racing stripes con colorazione a contrasto rispetto alla carrozzeria, attraversano longitudinalmente la vettura e sul cofano appare la scritta Suzuki in “cutout”. All’interno dell’abitacolo le personalizzazioni riguardano la colorazione giallo fluo dei dettagli delle porte anteriori, del tunnel e della plancia centrale dove non mancherà, su ogni esemplare,  l’autografo del campione del mondo Joan Mir.

Solo sette esemplari

A rendere ulteriormente esclusiva la Suzuki Swift Sport Hybrid World Champion Edition sarà la tiratura ultra- limitata a solo sette esemplari, come le vittorie nel Motomondiale. Gli interessati potranno ordinarla unicamente attraverso il web store Suzuki a 20.900 Euro (IPT e PFU esclusi) includendo il beneficio del bonus di 1.500 Euro, concesso dallo Stato in caso di rottamazione di una vettura immatricolata prima del 01/01/2011.

La dotazione di serie comprende i più evoluti dispositivi elettronici di assistenza alla guida ADAS tra cui i sistemi “guardaspalle”, “vaipure”, “occhioallimite”, “attentofrena”, “guidadritto” e “restasveglio”, che consentono a SWIFT Sport Hybrid di vantare una guida autonoma di livello 2.

Powertrain

Il powertrain ibrido gioca un ruolo molto importante nel definire la sportività di questa utilitaria dal carattere dinamico, che pesa poco più di 1.000 kg e che dispone di 129 CV e una coppia massima di 235 Nm costanti tra i 2.000 e i 3.000 giri. Il motore 1.4 Boosterjet K14D, con un turbo a bassa inerzia e la fasatura variabile delle valvole di aspirazione, è abbinato alla Tecnologia Suzuki Hybrid 48V, che non richiede alcuna ricarica esterna, non sottrae spazio ai passeggeri o al bagaglio e ha un peso totale di 45 kg, l’ideale per una sportiva compatta.

Il sistema Suzuki Hybrid assicura un tangibile aumento della coppia nelle fasi transitorie. Il motore elettrico eroga 13,6 CV e risponde subito all’acceleratore, senza accusare i ritardi tipici dei motori termici. Con la funzione di boost di coppia, poi, rende più vigorosa la spinta ai bassi regimi, una qualità che si apprezza sia quando ci si sposta nel traffico sia quando si affronta il misto con piglio sportivo.

 

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Suzuki

La Suzuki nacque nel 1909 ad Hamamatsu, in Giappone, grazie a Michio Suzuki, uomo d’affari ed inventore giapponese. Tuttavia, per quasi trent’anni, produsse solamente macc [...]

Tutto su Suzuki →