Stellantis: obiettivo leadership nella mobilità sostenibile

L’evoluzione eco friendly procede di pari passo con le esigenze dei mercati: l’attuale gamma di proposte plug-in e 100% elettriche è destinata ad aumentare molto presto e riguarderà tutti i segmenti, dalle minicar ai veicoli commerciali.

Altri 11 modelli a basse (o del tutto assenti) emissioni di CO2 allo scarico andranno ad arricchire, entro fine 2021, l’attuale lineup elettrificata che conta 29 proposte ibride ed elettriche. Questo è, in estrema sintesi, il programma di evoluzione della mobilità sostenibile scritto a caratteri cubitali sui taccuini delle priorità da parte dei vertici Stellantis. Su uno scenario a medio termine, lo sviluppo della mobilità eco friendly prevede che ogni nuovo modello globale lanciato entro il 2025 possiederà una propria versione elettrificata.

Un approccio a tutto tondo

L’annuncio, reso noto da Stellantis attraverso una nota stampa, è finalizzato ad un preciso obiettivo: assumere un ruolo di primo piano in materia di mobilità sostenibile, tanto dal punto di vista della produzione e della commercializzazione di veicoli a basso impatto ambientale che riguardano tutti i marchi che fanno capo al nuovo Gruppo, quanto attraverso il supporto di una serie di servizi connessi ad hoc (vale a dire: collegati a filo diretto con la mobilità) attraverso una serie di proposte realizzate da “brand” specifici.

Soluzioni dedicate

È da ritenere emblematica, in tale contesto, un’osservazione di Santo Ficili, Country manager Stellantis per l’Italia: “La mobilità è chiamata a entrare in una nuova era di sostenibilità per il contrasto dei cambiamenti climatici che sono al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica, della stampa e dei governi anche in Italia. In questo contesto i veicoli elettrificati giocano un ruolo fondamentale e Stellantis vuole conquistare la leadership di questo mercato”. Il nuovo big player internazionale, osserva Ficili, non si fa trovare impreparato: nel proprio portafoglio delle proposte, ci sono autovetture e veicoli commerciali ibridi ed elettrici “Accessibili, sicuri e sostenibili, con offerte differenziate e calibrate” in relazione all’impiego reale del cliente (ad esempio, attraverso formule d’acquisto e di leasing da un giorno a cinque anni e per tutte le fasce di età) ed in risposta alle sue esigenze.

La mobilità elettrica inizia a 14 anni

In Stellantis, prosegue il manager, “Siamo gli unici in grado di garantire una mobilità senza emissioni con formule d’acquisto e leasing cucite su misura, e per tutti i clienti, a partire dai 14 anni con Citroen AMI, e fino alle esigenze del mondo professionale con E-Ducato di Fiat Professional, senza tralasciare il mondo offroad, con un SUV di Jeep, o il comfort premium con DS”. “La forza di Stellantis e dei suoi marchi – conclude Santo Ficili – è presidiare ogni segmento e di saper evolvere in continuità con un passato di inimitabile tradizione: un’eredità impegnativa per una sfida entusiasmante”. Proprio Citroen AMI rappresenta un concreto esempio di avanzata digitalizzazione applicata alla e-mobility: con la nuova simpatica vetturetta elettrica del “Double Chevron” è stato sviluppato un ecosistema digitale incentrato su un’esperienza cliente inedita attraverso un percorso interamente online, facile ed intuitivo (si completa in pochi passaggi), sviluppato per semplificare la vita quotidiana dei clienti nell’accesso alla mobilità: ad esempio, tutta la fase di acquisto avviene attraverso il Web, è quindi accessibile ovinque, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Le novità elettrificate 2021

  • Citroen Ë-Jumper, veicolo commerciale 100% elettrico che offre un volume di carico fino a 17 metri cubi;
  • Citroen Ë-Berlingo, chiamata ad evolvere l’immagine del veicolo pioniere nel segmento Multispazio secondo Citroen;
  • Citroen Ë-Berlingo Van, che aggiungerà i vantaggi dell’alimentazione elettrica ai ben conosciuti atout di capacità e modularità propri di Berlingo Van;
  • DS 4 E-Tense, creazione esclusiva che anticipa i modelli di seconda generazione che inalbereranno l’identità del marchio francese di recente ingresso fra i “premium brand” Stellantis insieme ad Alfa Romeo e Lancia;
  • Opel Combo e-Life, veicolo MPV versatile, “zero emission” dal notevole spazio interno, verrà proposto su due configurazioni di lunghezza e fino a sette posti a sedere;
  • Opel Combo e-Cargo, imminente declinazione 100% elettrica del compatto veicolo commerciale leggero premiato con il riconoscimento “Van of the Year” 2019, garantirà ai propri clienti ed utilizzatori l’accesso nei centri storici delle città grazie all’adozione dell’alimentazione “zero emission”;
  • Opel Movano: il veicolo commerciale più grande nella lineup di Russelsheim è di prossima evoluzione in chiave elettrificata;
  • Opel Astra: la dodicesima generazione della “segmento C” tedesca (che nel presente 2021 festeggia trent’anni dal debutto sul mercato) sarà presto incentrata anche sull’elettrificazione;
  • Peugeot 308: la berlina di medie dimensioni di Sochaux e primo modello Peugeot a portare in dote il nuovo “logo”, sarà a breve equipaggiata con sistemi di alimentazione ibridi plug-in;
  • Peugeot e-Boxer, nuova edizione 100% elettrica che si prepara ad ampliare ulteriormente l’offerta dei veicoli commerciali leggeri a beneficio delle esigenze di mobilità per la clientela professionale;
  • Peugeot e-Rifter, cioè la configurazione 100% elettrica del multispazio dall’immagine Sport Utility;
  • Peugeot e-Partner: il più compatto veicolo commerciale Peugeot nonché “Van of the Year 2019” rappresenta, indica Stellantis, un perfetto esempio del “Power of Choice” indirizzato al mondo “professional”, per interpretare ancora meglio la sempre maggiore richiesta del mercato.

Con gli imminenti “nuovi arrivi”, le proposte ibride plug-in ed elettriche di Stellantis aggiungeranno ulteriori capitoli alla già articolata lineup elettrificata, che copre pressoché tutte le fasce di mercato: dalle minicar guidabili già a 14 anni (Citroen AMI), alle proposte di segmento A (Fiat Nuova 500), segmento B (Opel e-Corsa, Peugeot e-208), monovolume (Opel Zafira-e Life), segmento D (Peugeot 508 Hybrid, 508 SW Hybrid e 508 PSE), segmento E (DS 9 E-Tense), SUV (DS 3 Crossback E-Tense, DS 7 Crossback E-Tense, Jeep Renegade 4xe, Jeep Compass 4xe, Opel Mokka-e, Opel Grandland X Hybrid e Hybrid4, Peugeot e-2008, Peugeot 3008 Hybrid e Hybrid4), offroad (Jeep Wrangler 4xe), multispazio e veicoli commerciali (Fiat Professional E-Ducato, Opel Vivaro-e, Peugeot e-Traveller, Peugeot e-Expert).

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →