Polizia locale: quali sono le città italiane che spendono di più

In un’analisi Openpolis le amministrazioni comunali “big spender” per le attività della Polizia locale: in testa c’è Milano, seguita da Firenze; Venezia è in terza posizione.

Controllo del traffico, mobilità, vigilanza, prevenzione, accertamenti e repressioni in materia di illeciti amministrativi: questi sono, in estrema sintesi, i compiti della Polizia locale. A causa dell’emergenza sanitaria ed alla necessità di controllare (insieme alle forze di polizia statali) che nei centri urbani venissero rispettate le norme di comportamento ed autoprotezione anti-contagio, l’attività dei vigili urbani nelle città si è intensificata, tanto che a marzo 2020 (vale a dire all’inizio del lockdown) l’allora capo della Polizia Franco Gabrielli aveva firmato una circolare in cui veniva riconosciuta una indennità di ordine pubblico anche per gli agenti di Polizia locale.

La presenza della Polizia municipale, così come di Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di finanza era già considerevole anche prima della drammatica pandemia da Covid. Tanto che c’è chi ha analizzato le spese che le amministrazioni locali affrontano ogni anno a fronte delle attività operative della Polizia municipale. Lo studio è stato realizzato dalla Fondazione indipendente Openpolis, realtà specializzata in ricerca e studio di strumenti rivolti alla raccolta ragionata di dati da mettere a disposizione di comunità, istituzioni, informazione e ricerca.

La top ten dei Comuni

L’interessante rapporto, relativo alle spese comunali per le Polizie locali al 31 dicembre 2019, rivela che fra i capoluoghi di provincia più popolosi (sono state prese in considerazione le città con più di 200.000 abitanti) il Comune che ha speso di più è stato Milano, con una media di 149,94 euro pro capite (vale a dire per ogni cittadino), cifra che corrisponde ad un complessivo di quasi 200 milioni di euro. Subito dietro la metropoli lombarda, seguono nell’ordine Firenze, con 138,92 euro pro capite, e Venezia (121,67 euro).

Di seguito un elenco delle principali città con la spesa più elevata pro capite per le attività di Polizia municipale.

  1. Milano: 141,94 euro;
  2. Firenze: 138,92 euro;
  3. Venezia: 121,67 euro;
  4. Roma: 117,03 euro;
  5. Torino: 108,94 euro;
  6. Genova: 100,42 euro;
  7. Bologna: 98,56 euro;
  8. Bari: 92,89 euro;
  9. Padova: 86,45 euro;
  10. Napoli: 77,98 euro;
  11. Trieste: 72,20 euro;
  12. Verona: 61 euro;
  13. Messina: 54,64 euro.

Evoluzione dal 2016: chi sale e chi scende

Altrettanto rilevante appare un’altra analisi, quella cioè che riassume l’evoluzione degli investimenti pro capite per le Polizie locali di alcune delle principali città d’Italia negli ultimi cinque anni. In questo caso, si nota che Milano si è dal 2016 mantenuta costantemente in prima posizione (cinque anni fa, il capoluogo lombardo aveva speso 136,04 euro, e successivamente 137,05 euro nel 2017, 140,01 euro nel 2018 fino ad arrivare ai 141,94 euro del 2019), con una tendenza di continuo leggero aumento.

Firenze, che nel 2016 aveva speso 130,26 euro, ha diminuito la spesa a 127,14 euro nel 2017 per poi aumentarla a 133,40 euro nel 2018 e 138,92 euro nel 2019. Roma, nel 2016, aveva speso 111,90 euro e nel 2017 111,34 euro; ha aumentato a 118,41 euro nel 2018 ed ha leggermente diminuito (117,03 euro) nel 2019: ci si sarebbe aspettati un po’ di più, considerata la notevolissima estensione delle strade nella Capitale e le non certo semplici condizioni del traffico.

Torino, che da 114,03 euro spesi nel 2016, ha poi speso 110,79 euro pro capite nel 2017, 112,74 euro nel 2018 e 108,04 euro nel 2019. Chi ha notevolmente incrementato la propria spesa per la Polizia locale è Venezia: nonostante il fatto che le arterie veicolari siano pochissime (è in pratica possibile arrivare fino a Piazzale Roma), le spese per la Polizia locale stanziate dalla Giunta comunale sono state aumentate da 84,19 euro pro capite nel 2016 a 92,34 euro nel 2017, con un balzo di quasi 22 euro (114,48 euro) nel 2018, e fino ai 121,67 euro del 2019.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →