Pagani Huayra Tricolore: roadster da sogno in soli tre esemplari

Omaggio alla Pattuglia Acrobatica Nazionale, con soluzioni tecniche ed estetiche di taglio aeronautico per la Pagani Huayra Tricolore in tiratura limitata.

La nuova Pagani Huayra Tricolore celebra i 60 anni delle Frecce Tricolori, cui rende omaggio con una serie speciale in soli tre esemplari, in ciascuno dei quali si legge il tributo alla mitica Pattuglia Acrobatica dell’Aeronautica Militare Italiana. Analogo atto di stima era stato compiuto 10 anni fa con una tiratura limitata della Zonda. Ora è il turno della sua discendente.

In questa Huayra altamente vitaminizzata, il design celebra in ogni dettaglio gli Aermacchi MB-339A P.A.N. usati per le spettacolari evoluzioni in volo dai piloti della formazione aerea italiana. La carrozzeria è caratterizzata dal muso corto e dalla coda longilinea, che si spinge ben oltre l’abitacolo, ma la grinta è ben più alta rispetto alle “sorelle minori”. Sulla coda campeggia un grande alettone, necessario ad assicurare un congruo carico deportante a questo bolide, spinto con foga da 840 cavalli infuriati. Una potenza spaventosa, fornita dal 12 cilindri biturbo Mercedes-AMG, opportunamente modificato.

Tecnologia al top

La coppia motrice del cuore tedesco è di 1100 Nm, già a partire dai 2000 giri/min, per un tono sempre esuberante. L’energia e l’elasticità dell’auto sono tali da incollare il pilota al sedile, lasciandogli l’impronta sulle spalle. Tutta la potenza e la reattività del propulsore sono trasferite a terra da un cambio sequenziale a sette rapporti con differenziale elettromeccanico. La scocca in materiali compositi avanzati (Carbo-Titanium HP62 G2 e Carbo-Triax HP62) è stata appositamente progettata e sviluppata per raggiungere nuovi traguardi in termini di leggerezza e performance. Varie le connessioni con il settore aeronautico, sul piano delle tecnologie, dei materiali e dei processi produttivi.

Stile aeronautico

Il richiamo stilistico più diretto ed evidente ai velivoli della Pattuglia Acrobatica Nazionale è nel tricolore che disegna il laterale della vettura, estendendosi fino ai gruppi ottici posteriori. Tutto ricorda l’universo del volo, come il disegno dei cerchi, ispirato all’elica di una turbina. Da segnalare la presenza dei tappetini in materiali compositi, prova di una cura maniacale per ogni dettaglio, e dell’anemometro sulla console centrale che, attraverso il tubo di Pitot esterno apposto sul cofano anteriore, rileva la velocità dell’aria, dandone evidenza agli occupanti con un indicatore dedicato.

In omaggio alle Frecce Tricolori ed ai loro 60 anni di storia, ognuno dei tre esemplari della Pagani Huayra Tricolore riporta l’iconica numerazione che definisce i tre principali leader della formazione: 0, 1 e 10, rispettivamente il comandante, il capo formazione e il solista. Il prezzo di questa hypercar da sogno è pari a 5,5 milioni di euro più tasse.

1

Caratteristiche tecniche

 

  • MOTORE: V12 60° 36 valvole 5980 cc biturbo
  • POTENZA: 618 kW (840 CV) a 5900 giri/min
  • COPPIA: 1100 Nm da 2000 a 5600 giri/min
  • TRASMISSIONE: Trazione posteriore
  • CAMBIO: Xtrac AMT trasversale a 7 rapporti con differenziale elettromeccanico
  • FRENI: Brembo 4 dischi ventilati carbo-ceramici: Anteriori 398×36 mm con pinze monolitiche a 6 pistoni; Posteriori 380×34 mm con pinze monolitiche a 4 pistoni
  • CERCHI: APP forgiati in lega di alluminio monolitica: Anteriori 20 pollici; Posteriori 21 pollici
  • PNEUMATICI: Pirelli P Zero Trofeo R: Anteriori 265/30 R20; Posteriori 355/25 R21
  • SOSPENSIONI: Doppi bracci a triangolo indipendenti forgiati in lega di alluminio, molle elicoidali e ammortizzatori controllati elettronicamente
  • TELAIO: Monoscocca in Pagani Carbo-Titanium HP62 G2 e Carbo-Triax HP62 con telaietto tubolare anteriore e posteriore in acciaio
  • PESO A SECCO: 1270 kg.

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →