Nel futuro di Volkswagen c’è una barca a zero emissioni su base ID.3

Il colosso teutonico ha siglato un accordo con la Silent Yacht per realizzare imbarcazioni 100% elettriche basate sulla piattaforma MEB.

La “rivoluzione elettrica” del Gruppo Volkswagen prosegue senza sosta e particolari intoppi, anzi si prepara ad uscire dai confini terrestri per prendere letteralmente il largo. Il colosso teutonico ha infatti recentemente siglato un accordo con la Silent Yacht con l’obiettivo di realizzate una nuova famiglia di imbarcazioni 100% elettriche basate sull’ormai celebre piattaforma MEB, sviluppata appositamente per le auto elettriche del Gruppo di Wolfsburg, come ad esempio la ID.3.

Non è inoltre un caso che il costruttore tedesco si sia affidato a Silent Yatch per portare avanti questa nuova avventura: l’azienda è infatti specializzata nella produzione di natanti elettrici, alimentati da pannelli solari e accumulatori di energia. Silent Yacht parteciperà al progetto insieme a Volkswagen con il proprio team denominato “Cupra”, omonimo senza nessun nesso con il brand sportivo nato da Seat.

La nuova idea basata sulla realizzazione di natanti a zero emissioni su base MEB è stata presentata da Michael Jost, Head of Group Strategy Product di Volkswagen, con le seguenti dichiarazioni: All’inizio sembrava assurdo, ma poi abbiamo iniziato a capirne il potenziale. E abbiamo trovato in Silent Yachts il partner ideale con il quale provare a sviluppare la cosa: abbiamo iniziato a parlare e ci siamo accorti che utilizzare la piattaforma modulare MEB per un’imbarcazione era possibile.”

Silent Yachts può considerarsi ormai una realtà affermata nel rispettivo campo, infatti ad oggi può vantare la realizzazione di ben 11 imbarcazioni elettriche, tutte alimentate da speciali batterie che risultano di maggiori dimensioni rispetto a quelle viste sulle automobili. Secondo le informazioni diffuse dall’azienda, le batterie utilizzate partono da 150 kWh e raggiungono un massimo di 532 kWh. A questi valori vanno aggiunti tra i 10 e i 26 kW provenienti dai pannelli solari. L’idea di Volkswagen è quella di equipaggiare i suoi futuri yatch a zero emissioni con 6 pacchi batteria, con lo scopo di ottenere una buona autonomia d’esercizio e una potenza complessiva di circa 500 kW. L’ambizioso progetto prevede la realizzazione di 50 imbarcazioni all’anno, in grado di vantare dimensioni a partire da 50 piedi.

Silent Yachts si occuperà principalmente della produzione degli scafi, mentre la Casa tedesca fornirà appunto la piattaforma MEB, i propulsori elettrici e i vari componenti ausiliari che andranno a completare il powertrain. Tutti questi ultimi componenti arriveranno direttamente dall’industria automotive. Jost ha infatti specificato che “L’inverter lavorerà in maniera differente, così come i software vanteranno le opportune modifiche, mentre buona parte delle componenti sono già in casa, e Silent Yachts è in grado di intervenire a tutti i livelli.”

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →