Mazda: a fine stagione chiuderà i programmi sportivi DPi

Non ci saranno impegni per la nuova categoria LMDh: la stagione che sta per iniziare sarà l’ultima con il marchio giapponese nella classe regina dell’IMSA.

Stop al prosieguo dei propri impegni agonistici in nord America: è la decisione, intrapresa dai vertici Mazda Motorsports e comunicata lo scorso weekend, relativa al definitivo abbandono, al termine della stagione sportiva 2021, dei programmi del marchio di Hiroshima nella serie IMSA WeatherTech SportsCar e che riguardano la categoria DPi-Daytona Prototype international (classe basata su telai LMP2). Nel dettaglio, indica il comunicato ufficiale , l’immediato futuro del marchio giapponese nella categoria Dpi in cui è presente dal 2017 con la RT24-P realizzata da Riley-Multimatic (vettura inizialmente affidata al team Speedsource, successivamente gestita dal Team Joest e dal 2020 tornata sotto i colori Multimatic), si concluderà alla fine del 2021.

Riflettori puntati sulla MX-5 Cup

La comunicazione, improvvisa, va ad aggiungersi ad un precedente annuncio: il “taglio” al progetto di Mazda3 TCR, stoppato nell’estate 2020 principalmente a causa delle difficoltà del comparto automotive in ordine all’emergenza sanitaria. Per il 2022, quindi, come indica una nota diffusa da Mazda USA, gli impegni sportivi si concentreranno sulla MX-5 Cup, serie monomarca che si incentra sulla roadster più longeva e più venduta di sempre.

Per la stagione che va ad iniziare, si segnala fra l’altro l’abbandono di Nelson Cosgrove, numero uno di Mazda Motorsports, che lascerà il proprio incarico alla fine di febbraio: al suo posto, in qualità di supervisore delle attività Dpi, arriverà Mo Murray, vicepresidente di Garage Team Mazda.

“Orgogliosi dei risultati conseguiti”

Mazda ha una lunga storia nelle corse e recentemente ha aggiunto diverse vittorie piazzamenti ai posti d’onore durante la stagione 2020. Questo è un tributo al nostro spirito di ‘non smettere mai di sfidare’ – dichiara Masahiro Moro, presidente e CEO di Mazda North American OperationsSiamo particolarmente orgogliosi della nostra vittoria alla 12 Ore di Sebring, del podio alla Rolex 24 di Daytona sia nel 2020 che nel 2021 e dei giri da record a Daytona nel 2019 e nel 2020. Questi sono risultati significativi nella storia di Mazda Motorsports. Ringraziamo i nostri piloti, il team, i partner ed i nostri fan per i loro anni di supporto e non vediamo l’ora che inizi la stagione 2021 “.

 

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →