Lynk & Co Zero: prime immagini del nuovo SUV-coupé elettrico

Ecco il prossimo modello messo a punto dal marchio di Geely creato nel 2017: rispetto al prototipo del Salone di Pechino cambia poco. Il debutto è atteso in Cina verso la fine del 2021.

A poco più di tre mesi dal “vernissage”, avvenuto a fine settembre in occasione del Salone di Pechino 2020, Lynk & Co svela alcune immagini ed un video di anteprima relativi al SUV-coupé elettrico Zero, atteso al debutto sul mercato cinese nella seconda metà del 2021 e che più avanti farà la propria comparsa anche in Europa, dove il nuovo marchio svedese – creato nel 2017 in Cina nell’orbita del “colosso” Geely – esordirà sul mercato all’inizio del prossimo anno con lo Sport Utility “01” (le prime consegne nel “Vecchio Continente” sono fissate per aprile 2021).

Verso il debutto

Nel frattempo, sotto i riflettori c’è l’inedito modello a ruote alte Zero, la cui anteprima viene resa nota attraverso una serie di scatti fotografici ed una sequenza filmata che mostrano il prototipo pre-serie, sebbene provvisto di una serie di “camuffature”, in ogni caso già pronto per affrontare il mercato.

1

La nuova piattaforma modulare

Lynk & Co Zero viene allestito sulla nuova piattaforma SEASustainable Experience Architecture, progettata dai tecnici Geely con l’obiettivo di farne la “base di partenza” per la propria lineup 100% elettrica della stessa Lynk & Co, di Volvo e Polestar. Il nuovo SUV-coupé di generose dimensioni (la lunghezza si attesta su 4,85 m) sarà dunque il primo modello del nuovo “brand” che la adotterà.

Cambia poco rispetto alla concept

In relazione al prototipo di Pechino 2020, le immagini dell’esemplare pronto per entrare in produzione messe a disposizione da Lynk & Co rivelano una notevole somiglianza, in special modo riguardo all’impostazione della zona frontale – che, dal canto suo, ricorda anche lo stile del SUV 01 – contraddistinta dalla posizione elevata della fanaleria principale e da una sottile mascherina che incorpora i fendinebbia e la striscia a mo’ di calandra; il profilo e la parte posteriore. Le immagini non lo evidenziano, tuttavia è possibile attendersi che anche il layout abitacolo, dallo stile piacevolmente “minimal”, si manterrà pressoché inalterato.

Promette 700 km di autonomia

Molti dettagli tecnici relativi a Lynk & Co Zero restano “top secret”: si sa che il nuovo SUV-coupé “zero emission” dovrebbe fornire un’autonomia nell’ordine di 700 km, grazie all’adozione di un pacco batterie – collocate in un vano integrato nella zona inferiore del pianale – da 800V di tensione.

Nel secondo trimestre 2021 i primi esemplari di “01” in Europa

Nel frattempo, la strategia di espansione Lynk & Co in Europa si prepara ad accogliere i primi esemplari di “01”, che saranno consegnati nel secondo trimestre 2021. Da sottolineare l’inedita formula commerciale adottata da Lynk & Co, che si basa sulla creazione di “Club”, ovvero punti vendita dove accanto all’esposizione ed alla proposta di progetti e soluzioni per la mobilità individuale, verranno più avanti allestiti degli spazi in cui tutti i nuovi clienti potranno avere a propria disposizione ulteriori proposte di beni e servizi, ma anche spazi di aggregazione per gli iscritti. L’effetto novità per l’ingresso di Lynk & Co in Europa si basa anche sulla formula di possesso, che si basa su un sistema di abbonamento mensile “libero”, vale a dire l’utente potrà disdirlo quando vuole e, condividendo il veicolo con altre persone, potrà ottenere uno sconto sull’importo-base del noleggio, fissato in 500 euro. Né più né meno di quanto da tempo avviene per le piattaforme di condivisione in streaming, come Netflix e Spotify.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →