La Peugeot e-208 veste la divisa della Guardia di Finanza

Il primo esemplare di una flotta di 30 unità, che verranno impiegate in compiti di controllo del territorio, consegnato alle Fiamme Gialle in una cerimonia alla presenza dei vertici GdF e Peugeot Italia.

Una nuova flotta di Peugeot e-208 è stata affidata, a Roma, al Comando generale della Guardia di Finanza. La cerimonia si è tenuta alla presenza dei vertici del Corpo e di Peugeot Italia, con l’arrivo del primo esemplare – fornito in comodato gratuito – cui ne seguiranno altri 30 che verranno assegnati alla GdF con la formula del noleggio a lungo termine.

Consolida una proficua collaborazione

L’assegnazione di Peugeot e-208 alle Fiamme Gialle rappresenta l’ulteriore step di una collaborazione pluriennale tra la filiale italiana del marchio del Leone e le Fiamme Gialle (si ricorda, a questo proposito, la consegna di due esemplari di Peugeot 3008, avvenuta ad aprile 2009), e segna un nuovo passo in avanti verso la transizione energetica anche da parte delle forze di polizia (come avvenuto, in tempi recenti, con la consegna di una flotta di Subaru Forester e-Boxer ad alimentazione ibrida e di Nissan Leaf ai Carabinieri).

Ecco l’allestimento

Peugeot e-208 “in divisa” verrà impiegata dalla Guardia di Finanza per mansioni di controllo del territorio. Nello specifico, l’allestimento, curato da Focaccia Group (azienda specializzata, da più di sessant’anni, nella progettazione, costruzione e realizzazione di veicoli per le forze dell’ordine), si compone di tutti gli accessori adatti a rendere la vettura funzionale al servizio. Di seguito il “capitolato” degli equipaggiamenti.

  • Livrea istituzionale con grafiche ad elevata rifrangenza;
  • Lampeggianti e micro Led perfettamente integrati nella carrozzeria, utili a garantire la massima visibilità in tutte le fasi operative, anche a veicolo fermo;
  • Uno scrittoio in materiale plastico, ricavato nella cappelliera posteriore, e dotato di spot leggi-mappa notturno;
  • Uno slot, collocato sulla consolle centrale, destinato ad accogliere il tablet attraverso il quale gli agenti possono dialogare con la Sala operativa.

Powertrain e dotazioni

La tecnologia di motorizzazione adottata da Peugeot e-208 per la Guardia di Finanza è identica al modello regolarmente in vendita, chiamato ad ampliare in chiave “zero emission” gli atout di maneggevolezza, modernità e tecnologie di ultima generazione portati in dote dal “progetto 208”, che si è aggiudicato il riconoscimento di Auto dell’Anno 2020. Sotto al cofano, la “segmento B” a zero emissioni di Peugeot – allestita sulla piattaforma modulare e-Cmp (Common Modular Platform destinata ai modelli elettrici di dimensioni compatte) – viene provvista di un motore elettrico da 136 CV e 260 Nm di coppia massima, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh, per un’autonomia massima di 340 km a ciclo WLTP. La ricarica può essere effettuata attraverso diverse modalità: mediante l’allaccio della vettura ad una comune presa domestica, così come ad una Wallbox ed alle colonnine pubbliche a corrente alternata e corrente continua. In quest’ultimo caso, collegando Peugeot e-208 ad un “hub” fast charge da 100 kW, è possibile ottenere l’80% di energia in 30 minuti.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →