Ioniq 5: nuovi video teaser in attesa del debutto

La presentazione ufficiale si avvicina: nel frattempo, il “CUV” che apre una nuova fase tecnologia e di immagine (e inaugura il brand Ioniq) per il colosso coreano viene anticipato da un “focus” sulle tecnologie di accumulo.

Piano piano si svela al grande pubblico: è Hyundai Ioniq 5, che nell’imminenza della presentazione ufficiale viene anticipata da un’ulteriore anteprima destinata ad arricchire i recenti preannunci, che puntavano su – rispettivamente – gli atout alla base del progetto (ricarica bidirezionale e rapida, nuove funzionalità) e la conferma della stretta parentela fra la interessante concept 45 EV presentata al Salone di Francoforte 2019 e la versione che esordirà in produzione verso metà 2021 e debutterà su strada entro l’estate del 2022 quale modello-capofila del nuovo brand “Ioniq” la cui gamma si articolerà in due grandi gruppi, suddivisi per sigle numeriche: cifre pari per le berline, cifre dispari per le proposte “a ruote alte” (Ioniq 5 sarà in effetti un CUV-Crossover Utility Vehicle di fascia media).

Dettagli di immagine hi-tech

Con la nuova anticipazione, i vertici del colosso coreano, che individuano nel lancio commerciale del marchio Ioniq un essenziale strumento di espansione strategica nel settore della mobilità elettrica (sul taccuino degli impegni c’è, entro il 2025, una previsione di vendita di un milione di veicoli 100% “zero emission”, il raggiungimento del 10% di quota di mercato ed il posizionamento al terzo posto fra i produttori di auto elettriche) concentrano l’attenzione dell’osservatore su due espressioni, complementari fra loro, di sviluppo del concetto di nuova mobilità:

  • uno stile esteriore che denota un sostanziale mutamento nell’approccio alla definizione dell’immagine della vettura
  • un primo “focus” sulle tecnologie che Ioniq 5 porterà in dote.

Gli elementi distintivi

Nello specifico, sulla base della piattaforma modulare E-GMP (Electric-Global Modular Platform) creata per la nuova famiglia di modelli provvisti di alimentazione 100% elettrica – evoluzione radicale rispetto, ad esempio, alle attuali soluzioni di telaio destinate anche per il ricorso a gruppo di propulsione ibridi ed a combustione – i tecnici Hyundai mettono in evidenza alcune delle peculiarità estetiche proprie della imminente Ioniq 5. Fra queste, si segnala la progettazione della vettura che tiene conto dei Parametric Pixel (ovvero le più piccole unità di una immagine digitale), evidenti ad esempio nel design aerodinamico introdotto per i cerchi da 20” (la misura più grande finora proposta su un modello elettrico di Hyundai) a completare le proporzioni armoniose del nuovo modello, ottimizzate “Per la nuova architettura EV”.

Approccio inedito al design

Un frontale tutto nuovo, arricchito da una serie di luci a forma di pixel, prelude alle innovazioni digitali che verranno adottate nell’equipaggiamento di bordo, nonché nell’impiego di materiali eco friendly per la realizzazione degli interni. Ioniq 5, anticipa Hyundai, è altresì il primo modello del marchio coreano ad essere provvisto di un cofano anteriore “a conchiglia”: soluzione che attraversa l’intera larghezza del veicolo, riduce al minimo gli spazi fra i pannelli carrozzeria e – anticipa la nota Hyundai – crea, nel complesso, un’immagine “pulita” e hi-tech nello stesso tempo.

Ecco i video

In ordine alle finalità di impiego “ad ampio spettro” di Ioniq 5 (vale a dire, con riferimento alle tecnologie di trasferimento dell’energia elettrica e di ricarica ultrarapida), Hyundai rilascia alcuni video-teaser, ciascuno dei quali finalizzato ad illustrare le peculiarità del sistema di accumulo del “CUV” che verrà presentato ufficialmente a febbraio 2021.

1

Come la vettura alimenta fonti esterne

I primi tre video mostrano altrettante sequenze, ribattezzate “Ultimate Camping”, nelle quali l’accento viene posto su un campeggiatore alle prese con diversi elettrodomestici, tutti alimentati dalla tecnologia V2L (Vehicle-to-Load) di Ioniq 5, che cioè funge da alimentatore universale a 110V e 220V.

1

Nel dettaglio, i 3,5 kW di energia forniti dal sistema servono per la ricarica di un PC portatile, la cottura di un tacchino in un forno di generose dimensioni e l’esercitazione su un tapis roulant.

1

100 km con 5 minuti di ricarica

La quarta sequenza video, dal titolo “5-min Challenge”, evidenzia la capacità di ricarica ultra-fast di Ioniq 5, che – annunciano i tecnici Hyundai – consente alla vettura di percorrere più di 100 km avvalendosi di una sosta di appena 5 minuti (è ipotizzabile che ciò avverrà collegando il veicolo ad un “hub” ad elevata potenza).

Il video teaser è stato realizzato a mo’ di sfida fra Ioniq 5 e tre differenti device portatili (uno smartphone, un notebook ed un’action camera -, per scoprire, dopo cinque minuti di ricarica, quale oggetto sarebbe rimasto in funzione più a lungo.

1

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →