Ferrari nel WEC: parteciperà alla Classe Hypercar dal 2023

Ferrari tornerà a correrà nella classe regina di Le Mans a partire dal 2023. L’ultima volta è stata nel 1973, ma a Maranello vogliono tornare a vincere.

La notizia per gli appassionati è da leccarsi i baffi per la felicità, perché dal 2023 Ferrari parteciperà al WEC nella Classe Hypercar. Una scelta che è figlia di tante contingenze, in primis il budget cap delle Formula 1 che permette di liberare un po’ di fondi da destinare ad altri rami del motorsport, in secundis poiché la Classe Hypercar (LMH) di Le Mans permette di realizzare un prototipo in modo integrale. Il Cavallino vuole rinverdire i fasti in una categoria dove ha scritto la storia nel passato. Adesso è il momento di riempire le pagine vuote del libro dei successi di Maranello anche nella LMH.

Assente dal 1973

Nella categoria regina dell’Endurance Ferrari non dice la sua dal 1973, una vita fa. Fino a quel momento, il Mondiale Sport Prototipi godeva di una fama e di una gloria paragonabile alla Formula 1, forse a tratti persino superiore. Probabilmente con il ritorno del Cavallino Rampante si potrebbe recuperare un po’ di quell’allure perso nel tempo. Intanto, a scaldare gli animi ci ha pensato proprio la Casa di Maranello con la sua nota ufficiale: “Dopo una fase di studio e analisi, Ferrari ha dato il via allo sviluppo della nuova vettura LMH che nelle scorse settimane è già entrato nel vivo con l’avvio delle fasi di progettazione e simulazione. Il programma di collaudi in pista, il nome della vettura e quello dei piloti che costituiranno gli equipaggi ufficiali saranno oggetto di future comunicazioni”.

Rinverdire i fasti

Negli anni  ’90 del secolo scorso, il Cavallino li ha affrontati con la barchetta Ferrari 333 SP nelle gare IMSA, mentre nelle Classi GT la Scuderia ha continuato a lottare e a vincere, con l’ultimo iride conquistato nel 2017. Il sogno però è quello di riportare il Cavallino dove merita, al centro dei successi sportivi in tutto il mondo e in tutte le categorie: “In oltre 70 anni di competizioni abbiamo portato le nostre vetture a ruote coperte a trionfare sulle piste di tutto il mondo, sperimentando soluzione tecnologiche d’avanguardia: innovazioni che nascono dai circuiti e rendono straordinaria ogni auto stradale prodotta a Maranello. Con il nuovo programma Le Mans Hypercar, Ferrari rilancia il suo impegno sportivo e conferma la volontà di essere protagonista nei campionati di eccellenza del motorsport mondiale”, ha detto il presidente e a.d. ad interim, John Elkann.

ACO e FIA dicono la propria

“L’annuncio dell’impegno Ferrari nel WEC FIA con l’iscrizione dal 2023 in Classe Le Mans Hypercar è una grande notizia per la FIA, l’ACO e in generale il mondo delle competizioni. Credo nella filosofia di Hypercars che siano rilevanti per la produzione stradale e impegnate nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans. Non vedo l’ora di registrare questo marchio leggendario all’opera su questo progetto ambizioso”, dice Jean Todt.

In casa Automobile Club de l’Ouest, il presidente Pierre Fillon ha commentato: “Oggi è un gran giorno per le corse endurante: la Ferrari torna al livello più alto, nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans. Il campo Hypercar promette battaglie epiche. Nel 2023, accanto alla Ferrari, molti costruttori che si sono già uniti a noi si impegneranno al massimo per vincere la corsa nell’anno del centenario. E’ una notizia eccellente per una disciplina la cui base regolamentare forma solide fondamenta sulle quali costruire un futuro luminoso”.

Ultime notizie su Ferrari

Ferrari viene fondata nel 1947 da Enzo Ferrari, giovane pilota modenese per cui le gare e l’adrenalina rappresentano un elemento caratterizzante della vita. La prima gara [...]

Tutto su Ferrari →