Estrema Fulminea: i teaser della nuova hypercar elettrica italiana

A Modena nascerà una inedita hypercar a zero emissioni in grado di sviluppare l’esorbitante potenza di 2.040 CV.

Automobili Estrema – giovane factory fondata nel 2020 da Gianfranco Pizzuto, cofondatore e finanziatore nel 2007 di Fisker Automotive – ha svelato le prime informazioni accompagnate da alcune misteriose immagini teaser della sua prima creazione battezzata Estrema Fulminea Questa futuristica vettura si presenta come un’hypercar elettrica dotata di quattro motori in grado di sviluppare addirittura 2.040 CV.

Prestazioni da record

Tra le caratteristiche di questo bolide a zero emissioni spicca l’uso di una batteria di tipo “ibrido”, sviluppata e realizzata in partnership con l’azienda specializzata Imercar Elektronik. Questo nuovo tipo di accumulatori di elettricità abbinano a dei supercondensatori (che permettono di essere caricati e scaricati quasi istantaneamente, ma possono accumulare una quantità di energia limitata), a delle celle agli ioni di litio allo stato solido prodotte dalla ABEE. Qusta speciale batteria vanta una capacità di ben 100 kWh, destinata ad alimentare quattro motori elettrici in grado di scaricare la bellezza di 2.040 CV sulle quattro ruote del veicolo. Secondo i dati dichiarati dal Costruttore, la Fulminea scatta da 0 a 320 km/h in meno di 10 secondi, ovvero un dato da Guinness dei primati.

Batteria superleggera e autonomia di 520 CV

Grazie all’utilizzo delle celle allo stato solido, La batteria ibrida porta in dote una densità energetica di 450 Wh/kg e vanta un peso di soli 300 kg. Quest’ultimo è un dato particolarmente importante perché ha permesso di contenere la massa totale della vettura sui 1.500 kg. Sempre secondo i dati diffusi dalla Automobili Estrema, l’autonomia con una ricarica di energia dovrebbe aggirarsi sui 520 km (ciclo WLTP).

Disegnata dal vento

Come accennato in precedenza, al momento sono state diffuse soltanto alcune immagini teaser che ritraggono la vettura quasi totalmente avvolta da un telo. Dalle immagini a nostra disposizione è possibile notare lo sbalzo piuttosto corto del muso affusolato della vettura, mentre osservando la zona posteriore è possibile scorgere sotto il telo un’enorme pinna centrale aerodinamica. Il Cx della vettura sarà sicuramente un tema centrale dello sviluppo di questa automobile, come viene ulteriormente sottolineato anche dai particolari cerchi che risultano completamente chiusi.

Un sogno per pochi

La Estrema Fulminea verrà realizzata in una tiratura limitata di soli 61 esemplari che saranno costruiti a Modena, mentre le prime unità verranno consegnate ai rispettivi clienti nel corso del 2023. Al momento il costo della vettura risulta assolutamente riservato.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →