Elon Musk diventa l’uomo più ricco al mondo

Il magnate sudafricano supera Jeff Bezos con un patrimonio di 188.5 miliardi di dollari

Elon Musk, il promotore di Tesla, questo giovedì è diventato l’uomo più ricco del mondo raggiungendo la fortuna di 188.5 miliardi di dollari, circa 153.5 miliardi di euro. Supera il patrimonio di Jeff Bezos, fondatore di Amazon, che guidava il trono dal 2017, secondo il Bloomberg Billionaires Index.

Il sorpasso è arrivato dopo una nuova giornata positiva sui mercati per la casa automobilistica, che ha visto i suoi titoli salire di un altro 6%. Un altro passo che ha portato il valore sopra gli 800 dollari, quasi dieci volte di più rispetto a marzo dello scorso anno, dopo lo scoppio della pandemia. Musk prende così un vantaggio di 1,5 miliardi su Bezos.

Musk, nato in Sud Africa 49 anni fa, possiede il 20% di Tesla, oltre ad avere altri business da 34.000 mld di euro. Con la spinta in borsa di Tesla, nell’ultimo anno il suo patrimonio è cresciuto di 150 mld di dollari. E sempre secondo Bloomberg, è uno dei più grandi salti della storia.

Tra luci e ombre, polemiche e genialità, Musk ha portato Tesla ad altezze inimmaginabili. Gli ultimi impulsi in borsa provengono dalla previsione di un maggiore investimento da parte dell’Amministrazione Biden nella mobilità elettrica, dove il marchio è in prima linea. Ma questo nuovo record intanto spinge molti a rimettere sul tavolo la questione se sia sopravvalutato, producendo solo 500.000 auto all’anno e superato di gran lunga da giganti come Volkswagen.

Qualcosa di similmente strano sta accadendo nella lista dei più ricchi: i primi cinque posseggono fortune superiori a 100 mld, mentre i successivi 20 non superano i 50 miliardi. Secondo Bloomberg, nell’ultimo anno i 500 più ricchi al mondo avrebbero aggiunto 1,8 trilioni di dollari alla loro ricchezza, con un aumento del 30%.

Oltre a Tesla, Musk si occupa di SpaceX, dell’esplorazione spaziale, con la quale ha un’altra gara contro Bezos, proprietario di Blue Origin. SpaceX ha un valore di circa 46 miliardi di dollari –  37 miliardi di euro – e Musk possiede il 54% dell’azienda. Ma Musk è anche dietro alla società Boring Co, che vuole costruire reti di tunnel sotto le città per decongestionare il traffico; Neuralink, dalla neurotecnologia; SolarCity, sui pannelli solari; e Hyperloop, per il trasporto di passeggeri ad alta velocità utilizzando il vuoto.

I Video di Autoblog