DS 3 Crossback Inès de la Fressange Paris: nuova serie speciale

La “segmento B luxury” francese indossa un esclusivo abito confezionato in collaborazione con l’atelier parigino: ecco gli equipaggiamenti dedicati e i prezzi di vendita.

Il 2021 per DS Automobiles si apre all’insegna del lusso, qui inteso in un’accezione di esclusiva “allure” nello stile e nell’immagine. Un biglietto da visita, per il marchio guidato da Béatrice Foucher ed entrato nell’orbita Stellantis, che si traduce nell’imminente debutto sul mercato di DS 3 Crossback Inès de la Fressange Paris. Una serie speciale – ne verranno “tirate” soltanto 1.500 unità in tutta Europa, 100 delle quali destinate all’Italia -, declinata in due versioni (benzina e turbodiesel, entrambe da 130 CV) e con prezzi che partono da, rispettivamente, 34.500 euro e 36.350 euro. Le prime consegne sono fissate per marzo 2021: il debutto nelle concessionarie DS è dunque imminente.

“Pour vous, Madame”

La nuova serie speciale DS 3 Crossback Inès de la Fressange Paris si rivolge, chiaramente, ad un ristretto pubblico di cultori di un piacevole individualismo e della cura nelle finiture: e non potrebbe essere altrimenti, considerato il nome che porta impresso, ovvero la “Maison” fondata all’inizio degli anni 90 da Inès de la Fressange, già top model e, da un trentennio, creatrice di un proprio atelier fra i più celebrati in ambito europeo. Un’allure di “Tout Paris”, inteso come espressività di stile e personalità, che ben si abbina alla conosciuta eleganza anticonformista da sempre punto fermo DS (e, considerate le sue radici, diretta eredità dello stile Citroen). Tenuto conto delle finiture e degli equipaggiamenti, la nuova edizione limitata potrà farsi gradire da una clientela femminile (o meglio: urban chic).

I dettagli di stile

All’esterno, DS 3 Crossback Inès de la Fressange Paris mette in evidenza una tinta carrozzeria in Blu Zaffiro – emblema della collaborazione fra le due aziende – abbinato alla verniciatura in Nero Perla per il tetto nonché ad una serie di dettagli (i gusci degli specchi retrovisori, i coprimozzo che evidenziano gli esclusivi cerchi in lega da 18” a finizione diamantata) in Rouge Inès.

Per l’abitacolo, anch’esso sviluppato “in tandem” fra DS e Inès de la Fressange Paris, le tessitrici dell’atelier hanno creato, ad ispirazione delle tecniche artigianali di intreccio della pelle, una sartoria ad hoc per la zona superiore dei sedili, in un tessuto multimateriale in una delicata “nuance” di blu che si accompagna da particolari in Alcantara. Il volante è stato rivestito in pelle da sellai che, per questo lavoro, hanno utilizzato una tecnica dedicata a DS. La pedaliera, di tipo sportivo, è realizzata in alluminio. Ogni unità di DS 3 Crossback Inès de la Fressange Paris delle 1.500 programmate riceverà, in corredo, un portafoglio esclusivo della linea “Marcia” firmato Inès de la Fressange Paris e DS Automobiles.

Motorizzazioni “convenzionali”

Sotto al cofano, la serie limitata DS 3 Crossback Inès de la Fressange Paris viene equipaggiata con due delle più apprezzate unità motrici della gamma Psa di fascia “compact”:

  • Benzina PureTech 130;
  • Turbodiesel BlueHDi 130.

Per entrambe le configurazioni, la trasmissione viene affidata al cambio automatico ad otto rapporti.

Dotazioni di sicurezza attiva e comfort

Il ricorso ai dispositivi ADAS– Advanced Driver Assistance Systems adottati dalla nuova serie speciale rinnova una delle peculiarità DS, ovvero la presenza di un ricco assortimento di ausili attivi alla guida (non a caso, DS 3 Crossback ha ottenuto, nell’estate del 2019, le ambite “5 Stelle” EuroNcap dai crash test europei svolti a cura del New Car Assessment Programme). Nella fattispecie, l’equipaggiamento di sicurezza attiva comprende, fra gli altri:

  • Sistema di frenata automatica d’emergenza fino a 140 km/h;
  • Cruise Control;
  • Sistema di avviso nel caso di superamento involontario della propria corsia di marcia;
  • Dispositivo di monitoraggio degli angoli ciechi;
  • Gruppi ottici a tecnologia DS Matrix Led Vision;
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori;
  • Maniglie porta esterna a scomparsa, che fuoriescono dalla propria nicchia all’avvicinarsi del conducente;
  • Climatizzatore automatico provvisto di filtro attivo;
  • Modulo infotainment con impianto di navigazione e schermo touch HD da 10.3”.

I programmi DS per il 2021

Con la “release” di DS 3 Crossback Inès de la Fressange, prima big news dell’anno per il marchio chiamato di recente a costituire il “tridente premium” di Stellantis insieme ad Alfa Romeo e Lancia, le novità in chiave 2021 annunciate dai vertici dell’azienda saranno molte. Nello specifico, la “roadmap” prevede, in ordine cronologico, il debutto di DS 9 (modello-ammiraglia chiamato a rappresentare una “controffensiva” nella fascia alto di gamma europea nei confronti dei competitor tedeschi, soprattutto, ma anche di oltremanica) che sarà a sua volta provvista di una versione “Performance” con sistema di propulsione E-Tense ibrido plug-in da 360 CV e trazione integrale. Seguirà, nella seconda metà 2021, la attesissima “segmento C” DS 4. Dal punto di vista della sostenibilità e delle strategie di sviluppo eco friendly che procedono in parallelo alla “firma” di un rinnovato impegno fino al 2026 del marchio in Formula E, si prevede in prima battuta di raggiungere un’incidenza del 25% nella vendita di versioni E-Tense, ovvero ad elevata elettrificazione, per poi approdare ad un 50% sul monte-vendite complessivo. Riguardo alle stime di mercato, DS Automobiles dichiara di giungere, nel 2021, ad una quota del 3% del segmento premium.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →