Bugatti: quest’anno Volkswagen deciderà sul futuro del marchio francese

Il brand di lusso potrebbe passare sotto il controllo della Casa croata Rimac, specializzata in tecnologia elettrica

Il Gruppo Volkswagen deciderà “durante la prima metà dell’anno” sul futuro di Bugatti, che potrebbe passare nelle mani di Rimac Automobili in cambio dell’aumento, da parte di Porsche, della partecipazione nella società croata.

Nell’accordo rientrerebbe anche Porsche

Rimac è un nome poco conosciuto nella sfera pubblica, ma il suo know-how nell’elettromobilità ha catturato l’interesse di due grandi Case automobilistiche, Porsche e Hyundai, che di fatto hanno investito nel progetto.

L’azienda del giovane imprenditore Mate Rimac è dietro a modelli famosi come la Porsche Taycan e sta attualmente finalizzando la propria interpretazione di un’ipercar con la Rimac C_Two, che completerà le consegne quest’anno.

Lo scorso anno era emersa una voce secondo cui il Gruppo Volkswagen stava riflettendo sull’idea di scambiare la proprietà di Bugatti con azioni di Rimac Automobili. L’idea era che Porsche passasse dal suo attuale 15% al ​​49% e ora tutto suggerisce che la decisione finale di VW sarebbe molto vicina. Oliver Blume, un dirigente Porsche ne ha infatti parlato, con alcune dichiarazioni, al quotidiano Automobilwoche.

Diversi scenari possibili

In questo momento ci sono intense discussioni su come possiamo sviluppare Bugatti nel miglior modo possibile. Rimac potrebbe svolgere un ruolo importante, visto che i marchi sono già ottimi partner tecnologici”. Blume ha spiegato che “ci sono diversi scenari” e “strutture diverse“, il che invita a pensare che l’associazione potrebbe avvenire in termini diversi da quelli proposti nel 2020. “Penso che il Gruppo deciderà la questione durante la prima metà dell’anno“, ha concluso.

Sebbene Volkswagen non lo abbia confermato, questa mossa implicherebbe prevedibilmente una maggiore integrazione della tecnologia Rimac Automobili nel Gruppo, che ora è immerso in un’offensiva verso la leadership mondiale nell’era dell’auto elettrica.

Attualmente Mate Rimac concentra il 47,7% delle azioni di Rimac Automobili. Porsche ha il 15,5%, mentre il Gruppo Gamel e il Gruppo Hyundai detengono il 14% ciascuno.

Ultime notizie su Bugatti

Bugatti venne fondata nel 1909 Molsheim, nella Francia nordorientale. Bugatti è anche il cognome di Ettore Arco Isidoro, erede di una famiglia colta e benestante, nonché [...]

Tutto su Bugatti →