Auto elettriche: via alla partnership tra Audi e Faw per la produzione in Cina

Con la nuova joint venture, che punta a rafforzare la presenza del marchio dei Quattro Anelli sul mercato locale, nel 2024 prenderà il via una nuova lineup di modelli da sviluppare sulla piattaforma PPE.

Il panorama delle auto elettriche in Cina, in continua evoluzione, si prepara ad accogliere un nuovo big player. Si tratta della joint venture stipulata nell’autunno 2020 fra Audi e Faw per la produzione di modelli “zero emission” sul mercato nazionale da sviluppare sul pianale PPE-Premium Platform Electric (progettato in partnership con Porsche). La nuova realtà, in cui il marchio dei Quattro Anelli e la filiale cinese di Volkswagen Group possiedono il 60% delle quote capitale, esordirà nel 2024 con il primo modello a batterie.

L’annuncio è stato reso noto in occasione della Conferenza automobilistica Germania-Cina, tenutosi a Changchun, distretto industriale situato nel nord est del Paese; per inciso, dove si trovano gli stabilimenti di produzione di Audi e-tron, che da alcuni mesi viene assemblata sul posto dopo una prima fase commerciale in cui il SUV “zero emission” dei Quattro Anelli veniva importato. Audi e FAW, dal canto loro, hanno già avviato la produzione congiunta di Audi Q2L e-tron (versione 100% elettrica ed a passo lungo dello Sport Utility di fascia media) e della berlina A6L TFSIe (anch’essa in configurazione “long wheelbase”, come la sigla “L” indica) provvista di alimentazione ibrida plug-in.

Entro il 2025, almeno una vettura su tre sarà elettrificata

In un’ottica a medio termine, Audi – che, ricordiamo, ha già in essere una partnership con Saic – intende potenziare la sua presenza sul mercato cinese nel segmento delle auto elettriche di alta gamma. Il completamento della joint venture si concretizzerà entro la fine del primo trimestre di quest’anno, previo “via libera” da parte dei soggetti interessati e delle autorità nazionali. Per il 2025, le stime Audi nel “Paese del Dragone” prevedono che almeno un terzo dei veicoli venduti siano elettrificati.

2020 da record per Audi in Cina

Cifre alla mano, nel 2020 (vale a dire dal 1 gennaio al 30 settembre), le consegne del marchio dei Quattro Anelli in Cina hanno superato le 720.000 unità (per la precisione: 727.538): in rapporto allo stesso periodo del 2019, l’aumento registrato è stato del 4,5%: un anno-record nei primi trent’anni di presenza sul mercato locale in cui, complessivamente, le vetture vendute sono state oltre 7 milioni.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →