Alpine A480: il marchio francese scommette anche sull’Endurance

Correrà nella categoria Hypercar soggetta a meno limitazioni

L’Alpine Endurance Team ha approfittato del tempo trascorso sul circuito di MotorLand per presentare ufficialmente la A480, la LMP1 con cui gareggerà nella stagione 2021 del WEC.

Rispetto alla vettura precedente mantiene il telaio progettato da Oreca e il motore V8 da 4,5 litri di Gibson. L’Alpine A480 correrà con i colori del team Signatech, sarà pilotata da Nicolas Lapierre, André Negrao e Matthieu Vaxivière e avrà il difficile compito di lottare contro i nuovi prototipi LMH della Toyota Gazoo Racing e della Scuderia Cameron Glickenhaus.

Meno limitazioni per la categoria Hypercar

La Alpine A480, realizzata sulla base della Rebellion R13 della Oreca, è figlia di una filosofia costruttiva differente rispetto alla A470 che ha corso in LMP2, vistp che è soggetta a meno limitazioni imposte dal regolamento per categoria Hypercar

Philippe Sinault, Team Leader Alpine Endurance, ha dichiarato:

“Dal 2013 abbiamo dimostrato passo dopo passo quello di cui eravamo capaci e abbiamo difeso i colori Alpine ai massimi livelli. Questa nuova sfida fa parte di questa dinamica e la fiducia che Alpine ci dà in questo progetto è un enorme motivo di orgoglio. Ci avviciniamo a questo programma con umiltà e con la voglia di farlo bene in un momento chiave della storia dell’Endurance. Vogliamo raccogliere questa sfida altamente motivante per riportare Alpine nel pantheon degli sport motoristici francesi e internazionali in modo duraturo”.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →