All’asta la Ferrari F430 appartenuta a Donald Trump

In Florida ghiotta opportunità per gli amanti delle supercar, che potranno mettere in garage la Ferrari F430 F1 di Donald Trump.

La Ferrari F430 F1 appartenuta a Donald Trump, presidente uscente degli Stati Uniti d’America, sarà messa all’asta da Mecum Auction dal 7 al 16 gennaio. Si prevede che la vendita dell’esemplare – per l’importante nome scritto sul libretto – possa spuntare quotazioni nell’ordine dei 400-500 mila dollari: cifre ben superiori a quelle normalmente ottenute da questa supercar del “cavallino rampante”.

La sessione di vendita avrà luogo nell’ambito dell’Osceola Heritage Park di Kissimmee in Florida, dove i collezionisti potranno concorrere all’aggiudicazione del prestigioso lotto. La Ferrari F430 F1 destinata a passare di mano fu acquistata dal tycoon nel 2007, per essere venduta qualche tempo dopo. Al momento, il contachilometri è fermo a 6.910 miglia: una percorrenza davvero contenuta, che rende ancora più appetibile l’esemplare di Donald Trump.

La Ferrari F430, nata nel 2004 per rimpiazzare la 360 Modena, ha poi lasciato il posto alle varie 458, 488, F8 Tributo. Il suo bagaglio tecnico è una miniera di meraviglie, che nasconde numerosi tesori. Il “cavallino rampante” sul cofano è il simbolo di una filosofia vincente, dove l’efficienza sposa l’eleganza, in un’armonia di prestazioni, carattere e musicalità meccaniche che si fondono in un risultato mozzafiato. L’affascinante linea della carrozzeria, firmata Pininfarina ed ispirata alla Enzo, ne anticipa gli elevati contenuti, conciliando la classe con l’applicazione di una ricerca aerodinamica attinta a piene mani dal mondo delle corse.

Il risultato è un incremento dell’effetto suolo, capace di incollare l’auto all’asfalto, attraverso lo sfruttamento del fondo, con pianale piatto e largo diffusore posteriore. La Ferrari ha trasferito sulla F430 una serie di soluzioni direttamente derivate dalle monoposto da Gran Premio. La Ferrari F430 è equipaggiata con un otto cilindri a V di 4.3 litri, capace di erogare 490 cavalli a 8.500 giri, con una coppia di 465 Nm a 5.250 giri.

Questa corposa unità propulsiva, gioiello della tecnica motoristica, la rende capace di prestazioni molto elevate: oltre 315 km/h di velocità massima, con accelerazione da 0 a 100 in meno di 4 secondi. Ma ciò che più impressiona è l’handling, davvero notevole anche con il metro di oggi. La granturismo di Maranello, lunga 4.512 mm, larga 1.923 mm e alta 1214 mm, dichiara un peso in ordine di marcia di appena 1.450 kg.

La Ferrari F430 dispone di un impianto frenante con dischi carboceramici, per il massimo rendimento in condizioni di uso estremo, e di un cambio robotizzato che consente il passaggio dei rapporti in meno di 150 millisecondi. Con simili credenziali storiche e costruttive è possibile vivere un universo di emozioni di primo livello.

Foto | Mecum Auction

I Video di Autoblog