Nuova Toyota Mirai: la concept car della seconda generazione

In arrivo l'anno prossimo, la berlina Toyota Mirai ad idrogeno avrà l'autonomia maggiore di circa il 30% in più.


All'imminente Salone di Tokyo 2019 sarà esposta la nuova Toyota Mirai, concept car che prefigura la seconda generazione della berlina ad idrogeno del grande costruttore giapponese. Confermata la tecnologia Toyota Fuel Cell System, ma l'autonomia sarà maggiore del 30% grazie al perfezionamento del sistema FCEV a celle di combustibile, nonché per il serbatoio più capiente.

Esteticamente, la concept car della nuova Toyota Mirai sarà riconoscibile per i cerchi in lega da 20 pollici di diametro e la colorazione Blu Brillante Intenso con la vernice multistrato. L'abitacolo, invece, ha il display touch screen centrale da 12,3 pollici e la nuova configurazione a cinque posti. Inoltre, è dotata della nuova piattaforma modulare TNGA, nonostante le dimensioni imponenti da 498 cm di lunghezza, 189 cm di larghezza, 147 cm di altezza e 292 cm di passo.


La seconda generazione della Toyota Mirai debutterà nel corso del 2020, inizialmente in Giappone, ma poi anche in Nord America e Europa. L'attuale generazione, da 500 km di autonomia massima ed introdotta sul mercato nel 2014, tra l'altro caratterizzata per l'abitacolo a quattro posti, è stata prodotta in circa 10.000 unità.

Yoshikazu Tanaka, ingegnere capo del progetto relativo alla nuova Toyota Mirai, ha dichiarato che "Siamo riusciti a realizzare un'automobile che i clienti vorranno guidare in qualsiasi momento, una vettura dal design accattivante capace anche di offrire una dinamica che faccia divertire alla guida. Voglio che i clienti scelgano Mirai non soltanto per la sua natura di FCEV, ma perché è questa la macchina che vogliono. Il fatto che sia un FCEV è soltanto una delle sue caratteristiche. Continueremo lo sviluppo del nuovo modello partendo proprio da questo presupposto, e speriamo che con la nuova Mirai riusciremo a guidare la trasformazione verso una mobilità basata sull’idrogeno".

  • shares
  • Mail