Seggiolini anti abbandono, firmato il decreto che li rende obbligatori

L'obbligo riguarda i bambini di età inferiore ai 4 anni.

La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha annunciato di aver firmato il decreto attuativo delle modifiche apportate all'articolo 172 del Codice della Strada che riguarda l'"uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini". Con la legge n. 117/2018, infatti, è stato introdotto l'obbligo di usare dispositivi anti abbandono per bambini che hanno un'età inferiore ai 4 anni.

Questo nuovo obbligo diventerà operativo appena il decreto legge sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Il MIT in una nota ha spiegato che la firma di oggi è il passaggio conclusivo della legge che è stata approvata dal Parlamento con il voto di tutti i gruppi politici e che ha ottenuto il parere favorevole dalla Commissione Europea e dal Consiglio di Stato, sebbene quest'ultimo abbia fatto delle osservazioni, chiedendo al ministero di specificare quali caratteristiche tecnico costruttive funzionali essenziali debbano essere conformi.

Il Consiglio di Stato ha anche chiesto di precisare perché la legge n. 117/2018 si riferisce a bambini di età inferiore a 4 anni, mentre l'articolo 172 del Codice della Strada rende obbligatori i sistemi di ritenuta per bambini che hanno statura inferiore ai 150 cm. Inoltre sottolinea che l'analisi di impatto della regolamentazione deve essere integrata con indicazioni precise sull'impatto economico del provvedimento sia sui produttori, sia sui consumatori.

Il Ministero, nella nota di oggi ha specificato anche che, "in considerazione dell'importanza di questi dispositivi, volti a scongiurare eventi tragici come quelli accaduti negli ultimi anni, sono allo studio le modalità per attuare l'agevolazione fiscale prevista per favorirne l'acquisto ed incrementare le relative risorse".

Ricordiamo che il decreto attuativo della nuova normativa doveva inizialmente arrivare entro il 27 dicembre 2018, ma la bozza è stata ultimata solo il 21 gennaio 2019 e poi è passata all'ufficio Tris, il sistema di informazione sulle regolamentazioni tecniche della Commissione Europea e lì è rimasto fino al 22 luglio, che ha fatto diverse segnalazioni. Solo dopo il passaggio dal Tris, il testo è giunto in Consiglio di Stato, a fine settembre, e oggi la firma del decreto da parte della ministra De Micheli, che ha preso il posto di Danilo Toninelli nel governo Conte 2. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nel prossimi giorni l'obbligo diventerà effettivo e si avranno chiarimenti sulle caratteristiche dei seggiolini e sulle agevolazioni fiscali previste per chi dovrà utilizzarli.

Seggiolini anti abbandono diventano obbligatori

  • shares
  • Mail