Ferrari Tribute to Targa Florio 2019: le "rosse" invadono la Sicilia

Un bel corteo di "rosse" si prepara a girare per le strade siciliane, con il Ferrari Tribute to Targa Florio 2019. Sport, cultura e gastronomia insieme, nel segno del "cavallino rampante".

Si avvicina l'appuntamento con il Ferrari Tribute to Targa Florio 2019, in programma dal 10 al 13 ottobre. Circa 80 auto sportive della casa di Maranello invaderanno festosamente le strade della Sicilia, decorandole con le loro forme, i loro colori, le loro musicalità meccaniche.

Si profilano diversi giorni di festa, tra sfide di regolarità e immersioni turistiche che offriranno agli ospiti una ricetta di passione, glamour e cultura, in un quadro espressivo dal sapore unico come quello della terra di Pirandello, dove il contatto con l'ambiente, i profumi, l'arte e la gastronomia ha un fascino speciale.

Base logistica sarà ancora una volta il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi della Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Palermo, ma il ruolo di cuore pulsante dell'evento toccherà anche quest'anno a Piazza Verdi, dove le "rosse" abbracceranno a più riprese il suggestivo Teatro Massimo, preziosa cornice delle cerimonie di partenza e arrivo.

Ai nastri di partenza del Ferrari Tribute to Targa Florio 2019 ci saranno molte supercar, capaci di far sognare il pubblico che, come sempre, abbraccerà con calore la manifestazione, nata come omaggio alla memoria della Targa Florio, gloriosa corsa siciliana che ha scritto alcune delle pagine più belle dell'automobilismo mondiale. Un tributo d'affetto alla sfida madonita e alla regione che ha dato forma alla sua trama.

Il programma prevede per giovedì 10 le verifiche tecniche e sportive, presso l'Università degli Studi di Palermo.

Poi il via ad un viaggio alla scoperta di luoghi suggestivi della Sicilia, come la Valle dei Templi di Agrigento, ma i momenti più entusiasmanti, per chi ama l'automobilismo, saranno sulle Madonie, dove il 12 ottobre si toccheranno alcune località storiche legate alla Targa Florio. Il pranzo sarà a Cefalù, poi la salita per Gibilmanna e le altre tappe sulla via del rientro verso il capoluogo. Palermo, con le sue bellezze, farà da cuore pulsante di tutto l'evento e chiuderà le danze nella giornata di domenica 13 ottobre, abbracciando anche la Rievocazione del Circuito della Favorita. La cerimonia d'arrivo sempre in piazza Verdi, sotto l'imponente Teatro Massimo.

  • shares
  • Mail