BMW M2: in arrivo la più sportiva declinazione CS

Dopo le coupé M3 ed M4, anche la compatta BMW M2 sarà proposta nella versione più sportiva Competition Sport da 450 CV.


Entro fine anno sarà svelata la nuova BMW M2 CS, versione speciale della compatta coupé BMW M2 che sarà prodotta in serie limitata. Infatti, sarà disponibile in soli 2.200 esemplari, il cui prezzo unitario ammonterà a non meno di 75.000 euro, quando debutterà sul mercato europeo nel corso della primavera del 2020.

Dopo le più grandi BMW M3 Coupé e BMW M4 Coupé, anche la compatta BMW M2 Coupé adotterà la sigla acronimo di Competition Sport. Per l'occasione, sarà equipaggiata con il motore a benzina 3.0i TwinPower Turbo a sei cilindri in linea da 450 CV di potenza, proposto esclusivamente nella configurazione tecnica che prevede il cambio meccanico a sei marce e la trazione posteriore. Tuttavia, nella lista degli optional figurerà il cambio sequenziale DKG a doppia frizione, assieme ai freni a disco in carboceramica.

La nuova BMW M2 CS erogherà 40 CV in più di potenza rispetto alla BMW M2 Competition da 410 CV che accelera da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi, ma soprattutto 80 CV in più di potenza rispetto alla BMW M2 da 370 CV che copre lo spunto 0-100 in 4,5 secondi. Dati alla mano, la nuova versione sportiva della compatta coupé bavarese dovrebbe accelerare da 0 a 100 in poco più di quattro secondi, mentre la velocità massima sarà sempre limitata elettronicamente a 250 km/h.

Esteticamente, la nuova BMW M2 CS sarà riconoscibile soprattutto per il tetto in fibra di carbonio. Inoltre, sarà previsto lo specifico bodykit con lo splitter anteriore e lo spoiler posteriore dedicati, nonché il diffusore integrato nel paraurti posteriore. A livello tecnico, invece, le novità saranno rappresentate da sospensioni adattive e impianto frenante sportivo.

  • shares
  • Mail