Citroen SpaceTourer, ora anche con il 2.0 BlueHDi 120 S&S EAT8

Con il cambio automatico e il 2.0 diesel è più comodo ma vede crescere anche la sua capacità di traino

Il nuovo Citroen SpaceTourer, veicolo che va ad inserirsi nella nuova generazione di monovolume (un po' Van), a partire da ottobre sarà disponibile con il nuovo motore di ultima generazione 2.0 BlueHDi 120 S&S abbinato al cambio automatico a 8 rapporti EAT8.

Si tratta di una soluzione pensata tendenzialmente per i clienti che cercano la comodità del cambio automatico senza rinunciare a consumi ed emissioni di CO2 ridotti, oltre ai costi di utilizzo contenuti. E c'è anche da considerare che questo propulsore consente un incremento del peso del rimorchio. Le versioni di Citroën SpaceTourer equipaggiate con questa motorizzazione, possono infatti trainare fino a fino a 2,3 tonnellate di peso (entro i limiti della massa complessiva).

Citroen SpaceTourer fornisce una risposta adeguata ad un mondo in continuo movimento, dove gli stili di vita evolvono rapidamente per cui diventa sempre più frequente condividere con altre persone non solo i viaggi nel tempo libero, ma anche altri tipi di esperienze. È disponibile in differenti lunghezze e versioni, con prezzi a partire da circa 30.000 euro.

  • shares
  • Mail