Audi RS Q3: 400 Cv anche per la Sportback

A meno di un anno dal lancio, la gamma della best-seller dei Quattro Anelli si arricchisce delle sportive Audi RS Q3 e Audi RS Q3 Sportback.

La gamma dei SUV ad alte prestazioni della Casa dei Quattro Anelli si arricchisce con l'arrivo di Audi RS Q3 e Audi RS Q3 Sportback. Partiamo subito dalle differenze: la RS Q3 Sportback ha una vocazione più sportiva, conferita da un'assetto ribassato di 4,5 cm rispetto alla RS Q3 e da spalle più prominenti sopra i passaruota (in entrambe maggiorati di 10 mm rispetto alle versioni già in listino) che ne esaltano il profilo muscolare. Sul retro, caratterizzato dalla linea spiovente del tetto in stile coupè, le differenze sono circoscritte nella zona del paraurti: sulla Sportback sono ben visibili due feritoie per lo sfogo dell'aria, mentre sulla RS Q3 spicca una banda cromata che si estende al di sopra del diffusore nel quale sono inglobati i due terminali scarico cromati. Per entrambe, la caratterizzazione sportiva prevede lungo spoiler volto ad aumentare la downforce, cerchi da 20” ( in opzione 21”), griglia Single Frame a nido d'ape e gruppi ottici a LED (Matrix LED sono in opzione).

Sotto il cofano di RS Q3 e RS Q3 Sportback trova posto una versione aggiornata del pluripremiato propulsore 5 cilindri turbo da 2,5 litri, ora in grado di erogare 400 Cv e 480 Nm di coppia. La velocità massima è di 250 km/h (a richiesta 280 km/h), mentre lo 0-100 km/h viene coperto in 4,5 secondi. A fronte di una potenza incrementata del 17% rispetto al predecessore, il 2.5 TFSI ha subito una cura dimagrante pari a 26 Kg che ne migliora l'efficienza. La potenza offerta dal propulsore viene scaricata a terra grazie al sistema di trazione integrale quattro che, in condizioni normali, invia il 54% di coppia alle ruote anteriori e il restante 46 al retrotreno. Il tutto abbinato al cambio a doppia frizione S tronic a sette rapporti.

Il comparto sospensioni è stato irrigidito e ribassato di 10 mm rispetto alle versioni più votate al comfort, mentre il sistema di assetto adattivo DCC è disponibile in opzione per entrambe. La frenata è gestita da dischi da 375 mm di diametro davanti e 310 dietro, mentre sempre a richiesta si può optare per i dischi freno carboceramici. Per quanto riguarda gli interni, questi sono impreziositi dai sedili di pelle nera e Alcantara di serie, mentre a pagamento è disponibile il rivestimento in pelle Nappa con cuciture a rombi. Infine, sono previste due tinte speciali per la carrozzeria: verde Kyalami e grigio Nardò.

  • shares
  • Mail