1000 Miglia Green: al via la 1^ edizione

Tra le vetture storiche che prenderanno parte all 1000 Miglia Green riflettori puntati sulla Detroit Electric Model 95 del 1924...

1000 Miglia Green: al via la 1^ edizione

Ai nastri di partenza la prima edizione della 1000 Miglia Green, la corsa che rievoca in chiave elettrificata la mitica gara mettendo a confronto le auto a emissioni zero di ultima generazione con le vetture elettriche del passato in una gara di regolarità di tre giorni sulle più belle strade della Lombardia.

Appuntamento il prossimo venerdì 27 settembre a Brescia nel villaggio allestito in piazza Paolo VI alle ore 19:45 per arrivare sabato 28 nel centro di Milano in Piazza Gae Aulenti e proseguire domenica 29 all’autodromo di Lainate verranno effettuate le ultime prove cronometrate e si svolgerà la premiazione finale.

Tra le vetture storiche che prenderanno parte alla 1000 Miglia Green riflettori puntati sulla Detroit Electric Model 95 del 1924 e venduta all'epoca a chi desiderava un’auto affidabile con avvio immediato senza manovella dotata di un’autonomia compresa tra da i 96 e i 145 km. La Detroit Electric Model 95 sarà in compagnia delle nuovissime Tesla, Porsche Panamera E 4 Hybrid, Mercedes EQC, Smart, Mini, Hyundai, Nissan, Polestar e tante altre. In gara anche la Zagato Milanina del 1989 e due modelli di maggiolino Volkswagen (1303 Kaefer) del ’72 e ’76, nonché un modello alimentato a idrogeno, la Mirai della Toyota.

I piloti potranno ricaricare le batterie delle proprie auto grazie al supporto di Enel X utilizzando la JuicePole, una stazione da 22 kilowatt realizzata per uso cittadino e in grado di ricaricare due veicoli contemporaneamente coinvolgendo anche van di e-gap per la ricarica alle auto in movimento e di A2A che metterà a disposizione delle auto in gara il proprio Hub di ricarica notturna a Milano.

Non solo competizione. L’evento riunirà i maggiori esponenti del comparto automobilistico come istituzioni, case automobilistiche, energy provider, altre realtà, un’occasione importante per un serio confronto sul tema della crescita delle infrastrutture dedicate all'elettrico e sui cambi di paradigma dell’industria 4.0 al servizio delle cosiddette smart city. Un vero evento sostenibile a 360 gradi dove non solo le vetture in gara, ma anche quelle dell’organizzazione e quelle accreditate saranno elettriche o ibride ma prevede anche una valutazione dell'impatto ambientale della manifestazione analizzato attraverso uno studio complessivo sulle emissioni dei gas (GHG) che hanno un impatto sul clima.

  • shares
  • Mail